Accesso rapido

Venerdì, 19 Aprile 2019

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

.. 26-02-2019, ore 17:43 scritto da White
Re: Richiesta servizio 30-01-2019, ore 12:23 scritto da Renato
Richiesta servizio 06-01-2019, ore 11:23 scritto da Martina
Servizio civile 06-09-2018, ore 10:18 scritto da Federica
Ansia 25-07-2018, ore 20:49 scritto da Sofia
Emo is love 14-07-2018, ore 20:48 scritto da Emotional
K t fai? 19-06-2018, ore 11:43 scritto da post-emoboy
Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 17:52 scritto da Luca
13 GIUGNO 13-06-2018, ore 16:00 scritto da CLAUDIA
Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca

contenuto

Eventi

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Frosinone – Presentato il progetto Casabimbi

Una casa a misura di nido. Le mamme e le donne disoccupate della provincia di Frosinone potranno da oggi avere la possibilità di conciliare la loro vita domestica con il lavoro, diventando “assistenti materne”. Il progetto “Casabimbi”, approvato e finanziato dallaRegione Lazio e cofinanziato dall’Unione Europea, nasce allo scopo di conciliare due bisogni delle famiglie: l’inserimento lavorativo delle donne dai venti ai cinquant’anni e l’inserimento dei bambini in un asilo nido.  

 

“L’iniziativa – spiega Renato Incitti, direttore generale del Consorzio Parsifal – realizzata dal Consorzio Parsifal, dalla cooperativa sociale Finisterrae e dalla cooperativa sociale Ioidea, è diretta a 22 donne della provincia ciociara, di età compresa fra i 21 e i 50 anni, in circa di prima o nuova occupazione e residenti nei comuni di Frosinone, Ceccano, Isola Liri e Sora, preferibilmente, ma non obbligatoriamente, mamme”.

 

il sindaco di frosinone, michele marini, ed il direttore generale del consorzio parsifal, renato incitti

 

“Nel solo comune di Frosinone – ha commentato il sindaco di Frosinone Michele Marini - ci sono 122 bambini in lista d’attesa per entrare nel nido. Questo progetto garantirà più occupazione alle donne della provincia e la possibilità a 110 bambini del territorio ciociaro di entrare in un nido”.

La domanda di partecipazione al bando per l’ammissione di 22 allieve al corso di formazione per Assistenti Materne e successive sperimentazioni dei relativi Nidi Familiari presso l’abitazione delle allieve formate, dovrà pervenire entro il 21 giugno alla sede di “Ioidea Soc. Coop.”, Corso Lazio, 35, 03100 Frosinone.

Le aspiranti assistenti materne dovranno partecipare ad un corso di formazione della durata di 250 ore presso la sede di “Ioidea Soc. Coop”. La sperimentazione del Nido Familiare si svolgerà presso le abitazioni delle allieve formate.

Compito dei comuni e delle cooperative promotrici del progetto, monitorare e garantire l’efficienza della struttura di nido familiare, che potrà ospitare un massimo di cinque bambini.

C. I.

Documenti

Bando casabimbi (.pdf 143Kb)

Domanda di ammissione (.pdf 172Kb)

 

Informazioni

Consorzio Parsifal
Viale Giuseppe Mazzini, 25 - 03100 Frosinone
tel: 0775.835037
fax: 0775.835061

email: casabimbi@consorzioparsifal.it
website: http://www.consorzioparsifal.it/

Finisterrae Cooperativa Sociale O.N.L.U.S.
Viale Giuseppe Mazzini, 25 - 03100 Frosinone
tel: 0775.835037
fax: 0775.835061

email: casabimbi@coopfinisterrae.it
website: http://www.coopfinisterrae.it/

Ioidea
Corso Lazio, 31-35 – 030100 Frosinone
tel: 0775.898350
fax: 830804
email: ioidea@virgilio.it


Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...