Accesso rapido

Martedì, 19 Febbraio 2019

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Re: Richiesta servizio 30-01-2019, ore 12:23 scritto da Renato
Richiesta servizio 06-01-2019, ore 11:23 scritto da Martina
Servizio civile 06-09-2018, ore 10:18 scritto da Federica
Ansia 25-07-2018, ore 20:49 scritto da Sofia
Emo is love 14-07-2018, ore 20:48 scritto da Emotional
K t fai? 19-06-2018, ore 11:43 scritto da post-emoboy
Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 17:52 scritto da Luca
13 GIUGNO 13-06-2018, ore 16:00 scritto da CLAUDIA
Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca
Al massimo 11-06-2018, ore 09:35 scritto da linus

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Lazio - Cresce la disoccupazione in Ciociaria

Aumenta la disoccupazione in Ciociaria.
Secondo i dati Istat, gli italiani in cerca di lavoro sono aumentati del 20,6% rispetto allo scorso anno. Il tasso di disoccupazione è a 5,4% per gli uomini e a 8,7% per le donne. Il Lazio a giugno contava 196 mila persone in cerca di primo lavoro, con un tasso di disoccupazione all′8%, in netto aumento rispetto al 7,3% del primo trimestre 2008 e al 5,6% di un anno prima.
Il tasso di disoccupazione della provincia di Frosinone schizza all′11%, tre punti in più rispetto al dato medio regionale. Spulciando fra gli iscritti ai quattro Centri per l′impiego attivi in provincia di Frosinone, si contano 98.449 disoccupati, vale a dire 7.450 in più rispetto alla fine dello scorso anno. Un dato che equivale al 20,51% della popolazione complessiva della Ciociaria. In pratica un ciociaro su 5 (vecchi e bambini compresi) è alla ricerca di un lavoro che non arriva.
Se si considera il tasso di attività, ossia la percentuale della popolazione attiva in ambito lavorativo rispetto al totale dei residenti: in Ciociaria, il tasso di attività maschile è fermo al 50,9% mentre quello femminile al 35,1%. Numeri che segnano la distanza dal dato medio del Lazio che è del 58,5%.
Qualche timido segnale positivo si registra nella flessione del numero dei disoccupati di lunga durata.

Allarme e preoccupazioni anche per il futuro. In base agli indicatori economici che tracciano con approssimazione il trend futuro, per i prossimi mesi la situazione potrebbe peggiorare. Basti considerare che il numero delle ore di cassa integrazione in Ciociaria ha registrato un incremento netto del 5,42%. La crisi produttiva che ha colpito molte imprese del territorio influisce ulteriormente sulla situazione precaria. Sono numerosi i posti di lavoro a rischio, pensiamo ad aziende come la Videcon, Cst-Net, Sistema Compositi, Marangoni Tyre, Bioprogress; scarse anche le  prospettive di crescita produttiva per Fiat e il suo vasto indotto.
Il dato della cosiddetta "povertà relativa" viene riferito a circa il 9% di tutte le famiglie ciociare. Vuoi dire che vi sono almeno 16.800 nuclei familiari in forte difficoltà economica, per complessive 88.600 persone coinvolte (il 18% dell′intera popolazione residente).
Il segretario regionale della Cisl ciociara, Pietro Maceroni lancia l’allarme dal sito web della Cisl “la crisi rischia di mettere in ginocchio le già scarse risorse delle famiglie ciociare bisogna attivare, non più a parole, una forte mobilitazione di energie se non vogliamo essere travolti con l’arrivo dell’autunno dagli eventi e dai venti che sembrano non portare a nulla di buono".
Fissata per il prossimo 6 ottobre la riunione del Comitato esecutivo provinciale della Cisl, convocata per discutere delle “iniziative per contrastare il declino economico sociale della provincia”.

L. R.


Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...