Accesso rapido

Lunedì, 23 Luglio 2018

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca
Al massimo 11-06-2018, ore 09:35 scritto da linus
Mestierarte 22-03-2018, ore 14:31 scritto da Lorenzo
Oss 04-03-2018, ore 14:20 scritto da Vesna
Una sera a Piazza Venezzia. 21-02-2018, ore 11:12 scritto da Marta Rocca
truffa 10-01-2018, ore 09:30 scritto da roberto
Diploma di animazione 28-12-2017, ore 13:36 scritto da Maddalena
nessuno 20-10-2017, ore 19:02 scritto da calogero contino
Informazioni 09-10-2017, ore 09:15 scritto da Monica
EMOtional 25-09-2017, ore 14:19 scritto da Cassandra

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Sacconi – Tempo libero e turismo anche per i disabili

 

Maurizio Sacconi, ministro del Welfare, si fa portavoce di un’iniziativa riguardante le persone con disabilità. Sacconi ribadisce l’importanza di andare incontro ai bisogni esistenziali dei disabili, di interessarsi della qualità della loro vita e a quella dei loro familiari, intervenendo anche sul tempo libero ed offrendo loro la possibilità di un turismo accessibile.

In un messaggio indirizzato a Ferdinando Cornelio, direttore scientifico dell’istituto neurologico Carlo Besta, promotore di un convegno internazionale sulla “Neurologia del III millennio” che si terrà oggi e domani nella sede dell’Unione del commercio della provincia di Milano (in corso Venezia), Sacconi sottolinea la necessità di una «presa in carico globale della persona nei suoi bisogni sanitari, sociali e relazionali attraverso l’integrazione dei vari attori, istituzionali e non, e la continuità delle cure».

 

Alessandro Moneta, presidente della fondazione Irccs istituto neurologico Carlo Besta, ricorda che l’impegno dell’istituto è quello di sperimentare nuovi approcci alle malattie tipiche dell’invecchiamento della popolazione, affinchè ci sia una buona integrazione sociale e una migliore qualità della vita.

C.C.

Fonte: ilgiornale.it


Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti del mese

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...