Accesso rapido

Sabato, 22 Settembre 2018

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca
Al massimo 11-06-2018, ore 09:35 scritto da linus
Mestierarte 22-03-2018, ore 14:31 scritto da Lorenzo
Oss 04-03-2018, ore 14:20 scritto da Vesna
Una sera a Piazza Venezzia. 21-02-2018, ore 11:12 scritto da Marta Rocca
truffa 10-01-2018, ore 09:30 scritto da roberto
Diploma di animazione 28-12-2017, ore 13:36 scritto da Maddalena
nessuno 20-10-2017, ore 19:02 scritto da calogero contino
Informazioni 09-10-2017, ore 09:15 scritto da Monica
EMOtional 25-09-2017, ore 14:19 scritto da Cassandra

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Lavoro - Le donne lo abbandonano per prendersi cura dei figli



Le percentuali pervenute da uno studio dell′Isfol (l′Istituto per lo sviluppo della formazione professionale dei lavoratori) sul lavoro femminile, parlano chiaro: sempre più donne abbandonano il proprio lavoro per curare i figli.
Nella fattispecie, le donne che hanno lasciato il lavoro per prendersi cura dei figli sono il 45,9%, il 12,6% è ′vittima′ di un licenziamento o della chiusura della propria azienda, il 17,3% ha terminato la propria attività per scadenza di contratto. Sullo stesso campione di donne, il 38% sarebbe anche pronta ad accettare un impiego per un reddito netto compreso tra i 500 e i 1.000 euro, salvo poi lasciare, poichè si trova poca flessibilità sul mercato. E questa condizione è aggravata anche da carenza dei servizi all′infanzia e altri vari problemi tra coniugi. Anche il livello di istruzione conta molto sull′inattività: chi ha titoli più alti è difficile che lasci il lavoro, soprattutto al Nord. In definitiva, il lavoro part-time risulta essere un buon compromesso per conciliare lavoro e famiglia.
M.A.
fonte: Agenzia DIRE

Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti del mese

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...