Accesso rapido

Venerdì, 19 Aprile 2019

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

.. 26-02-2019, ore 17:43 scritto da White
Re: Richiesta servizio 30-01-2019, ore 12:23 scritto da Renato
Richiesta servizio 06-01-2019, ore 11:23 scritto da Martina
Servizio civile 06-09-2018, ore 10:18 scritto da Federica
Ansia 25-07-2018, ore 20:49 scritto da Sofia
Emo is love 14-07-2018, ore 20:48 scritto da Emotional
K t fai? 19-06-2018, ore 11:43 scritto da post-emoboy
Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 17:52 scritto da Luca
13 GIUGNO 13-06-2018, ore 16:00 scritto da CLAUDIA
Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Salute - Sempre più giovani con disturbi alimentari



Molti gli italiani, giovani e adulti, che hanno disturbi alimentari: secondo le statistiche, il 35% di questo campione, ha tra i 13-35 anni, ma anche gli over 40 sono in aumento. Si abbassa, però anche l′età media tra gli adolescenti, che scende a 10-11 anni. I dati arrivano da Palazzo Chigi e sono stati resi noti dal Ministro della Gioventù, Giorgia Meloni e dal sottosegretario alla Salute, Francesca Martini. Sarà disponibile online, dicono, la mappatura dei centri accreditati per accogliere e prendersi carico di questo tipo di pazienti. Le strutture sono 158: 21 in Lombardia, 17 nel Lazio, 14 in Emilia Romagna. La mappatura online, ha lo scopo di fornire dati utili e concreti alle persone che cercano un aiuto, poichè al giorno d′oggi la rete non li aiuta a trovare risposte e soluzioni, bensì ad ampliare il problema.

"Proporremo alle Regioni delle linee guida - ha detto Martini - per velocizzare le procedure e i tempi tra diagnosi e cura facilitando anche, dove necessario, la mobilità dei pazienti tra regioni. La possibilità di guarigione è legata al momento della diagnosi e di presa in carico del paziente e a volte ci vuole troppo tempo tra diagnosi e cura". Di qui la necessità di prendere accordi con le Regioni tenendo conto del fatto che "cresce il numero di uomini affetti da anoressia e bulimia e anche quello delle donne adulte over 40". Le maggiori cause sono le mode e i media, sia tra giovani che tra adulti. Promozione di buone pratiche, quindi è il proposito per ovviare al problema. Il 16 e 17 giugno, si terrà anche una conferenza europea sulla salute ed il benessere dei giovani, organizzata dal ministro Meloni.

Fonte: Agenzia DIRE

Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...