Accesso rapido

Giovedì, 23 Novembre 2017

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

nessuno 20-10-2017, ore 19:02 scritto da calogero contino
Informazioni 09-10-2017, ore 09:15 scritto da Monica
EMOtional 25-09-2017, ore 14:19 scritto da Cassandra
Emo 2017 24-09-2017, ore 09:18 scritto da Matti
Licenza media 23-08-2017, ore 11:37 scritto da Ned
educatore professionale 18-08-2017, ore 11:55 scritto da Michela
Amico Grande 07-06-2017, ore 22:20 scritto da L.P.
OSS 31-05-2017, ore 20:55 scritto da morena
Dove sei 05-05-2017, ore 18:49 scritto da Laura
Pregi e Difetti 24-04-2017, ore 17:18 scritto da Angelo

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Roma - Un piano ad hoc per il turismo accessibile



Un nuovo piano per tutte le categorie di disabili a Roma. La capitale si attrezza per offrire servizi e comodità a chi ha problemi di mobilità o comunque ha bisogno di osservare alcune accortezze. A parlare in proposito è il vicesindaco di Roma, nonché delegato al Turismo, Mauro Cutrufo, il quale dice: "Dobbiamo considerare tutti i nostri turisti. A Roma ne contiamo 12 milioni all′anno. Seppure i disabili fossero solo l′1%, sarebbero comunque 120mila persone, tantissime". No code all′ingresso dei musei, bus che portano nei siti archeologici di maggior interesse, elenco ristoranti per celiaci ed allergici, cartine della città in Braille. "Un piano che - ha annunciato il vicesindaco - che sarà operativo al 100% entro l′anno. Una prima parte delle iniziative sono già previste dal piano pullman, con fermate il più vicino possibile all′ingresso dei monumenti. Il resto sarà operativo entro ottobre o al massimo dicembre, che poi - ha precisato - sarebbe l′alta stagione per il turismo romano".

Una soluzione per molteplici categorie di disabili: dai disabili motori ai non vedenti, dai sordi agli obesi. "Stiamo pensando ad itinerari pensati per questo tipo di popolazione, che comprende anche gli obesi gravi. Spesso, infatti, chi soffre di questa patologia ha difficoltà motorie simili a chi è offeso agli arti. Per facilitare l′ingresso ai luoghi d′interesse, come musei, chiese o monumenti, ci stiamo attivando per pubblicizzare il più possibile la Roma-Pass tra le categorie di disabili affinché questi ultimi possano avere accesso immediato. Cinquemila card turistiche di Roma, inoltre, verranno tradotte in braille per i non vedenti".

Fonte: SuperAbile

Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti del mese

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...