Accesso rapido

Sabato, 15 Dicembre 2018

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Servizio civile 06-09-2018, ore 10:18 scritto da Federica
Ansia 25-07-2018, ore 20:49 scritto da Sofia
Emo is love 14-07-2018, ore 20:48 scritto da Emotional
K t fai? 19-06-2018, ore 11:43 scritto da post-emoboy
Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 17:52 scritto da Luca
13 GIUGNO 13-06-2018, ore 16:00 scritto da CLAUDIA
Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca
Al massimo 11-06-2018, ore 09:35 scritto da linus
Troppo comodo 28-05-2018, ore 20:17 scritto da Angelo
Mestierarte 22-03-2018, ore 14:31 scritto da Lorenzo

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Disabili - La Fish lancia l′allarme sui tagli alle politiche sociali



"Attenti a metterci con le spalle al muro!": è questo lo slogan diffuso dalla Fish, Federazione italiana per il superamento dell′handicap, che si unisce alla protesta di molte associazioni contro i tagli indiscriminati alle politiche sociali previste nell′ultimo decreto anticrisi. Per la federazione le manifestazioni cominceranno il prossimo 31 agosto, con i diversamente abili abruzzesi che sfileranno per le vie della città di Pescara.

«Nell′Italia di domani - ha dichiarato il presidente della Fish, Pietro Barbieri - le migliori idee non avranno fiato e il fiato verrà tolto alle migliori idee. Giustizia sociale, equità, diritti non avranno più cittadinanza senza le premesse di cui hanno necessità per sussistere. Le risorse per scongiurare la riforma taglia-assistenza vanno trovate oggi. Assieme a quelle necessarie a tranquillizzare la Bce, si trovino anche quelle per "tranquillizzare" noi. Una mobilitazione nazionale è già stata deliberata. Stiamo individuando le date e i modi per renderla più efficace. Nel frattempo non abbandoniamo il dialogo e il confronto».

La manovra, per la Fish, andrà soprattutto a minare gli ammortizzatori sociali diretti verso le fasce più deboli e esposte alla crisi, come quella dei disabili. Per Barbieri, invece, bisogna tutelare i diritti e i servizi garantiti dagli altri paesi europei, anche se si vive in una situazione economico-finanziaria di grande incertezza. La grande cura con cui si cerca di salvaguardare i grandi patrimoni, i redditi e le pensioni elevate deve essere impiegata anche per garantire gli ammortizzatori sociali a chi la crisi la subisce già in modo grave. La spesa sociale non può essere un bene di rifugio da cui attingere in caso di necessità, ma un′ancora di salvezza per investire sul futuro del Paese.

Francesca Ceccarelli

Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...