Accesso rapido

Domenica, 19 Novembre 2017

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

nessuno 20-10-2017, ore 19:02 scritto da calogero contino
Informazioni 09-10-2017, ore 09:15 scritto da Monica
EMOtional 25-09-2017, ore 14:19 scritto da Cassandra
Emo 2017 24-09-2017, ore 09:18 scritto da Matti
Licenza media 23-08-2017, ore 11:37 scritto da Ned
educatore professionale 18-08-2017, ore 11:55 scritto da Michela
Amico Grande 07-06-2017, ore 22:20 scritto da L.P.
OSS 31-05-2017, ore 20:55 scritto da morena
Dove sei 05-05-2017, ore 18:49 scritto da Laura
Pregi e Difetti 24-04-2017, ore 17:18 scritto da Angelo

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Pescara - Protesta disabili: "Figli di un Dio minore"



"Figli di un Dio minore"!Questo lo striscione che ha aperto il corteo; subito dietro, una piccola banda vestita a lutto con tanto di veletta nera e subito dopo il carro funebre con una carrozzina vuota all′interno. Un messaggio forte, diretto, che tante persone affette da disabilità hanno voluto lanciare a Pescara, a seguito della manovra finanziaria emanata dal governo. La protesta, organizzata dall′associazione "Carrozzine determinate", presieduta da Claudio Ferrante, in collaborazione con la Uildm e il movimento regionale per la Vita indipendente, ha coinvolto numerosissime associazioni locali e ha visto l′adesione della Fish, esponenti politici locali e semplici cittadini sfilare sotto il palazzo della provincia per informare e sensibilizzare le istituzioni sul rischio che nella manovra finanziaria si preveda il taglio delle pensioni di invalidità e degli assegni di accompagnamento. In mano manifesti funebri che annunciavano la scomparsa dello stato sociale e davano atto delle pessime condizioni di salute di pensioni e assegni di accompagnamento. In piazza non solo carrozzine con grandi e piccini ma anche carrozzine vuote sulle quali è stato riportato il nome dei singoli disabili e la patologia insieme a un "vergognatevi" rivolto alle istituzioni. Hanno sfilato in corteo, dietro a centinaia di persone che hanno aderito al funerale della disabilita′, anche i gonfaloni delle citta′ di Montesilvano e Francavilla al Mare (Chieti).

Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti del mese

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...