Accesso rapido

Venerdì, 17 Agosto 2018

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca
Al massimo 11-06-2018, ore 09:35 scritto da linus
Mestierarte 22-03-2018, ore 14:31 scritto da Lorenzo
Oss 04-03-2018, ore 14:20 scritto da Vesna
Una sera a Piazza Venezzia. 21-02-2018, ore 11:12 scritto da Marta Rocca
truffa 10-01-2018, ore 09:30 scritto da roberto
Diploma di animazione 28-12-2017, ore 13:36 scritto da Maddalena
nessuno 20-10-2017, ore 19:02 scritto da calogero contino
Informazioni 09-10-2017, ore 09:15 scritto da Monica
EMOtional 25-09-2017, ore 14:19 scritto da Cassandra

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Non profit - Cresce l′occupazione nelle imprese sociali



A parlare del ruolo del terzo settore come motore trainante dell′economia italiana ci pensano le cifre: oltre 13mila imprese operanti nel settore del non profit forniscono lavoro a quasi 400mila soggetti. Un trend positivo quello delle cooperative sociali sottolineato non solo a livello nazionale ma anche riconosciuto a livello internazionale da organizzazioni come l′Onu(Organizzazione Nazioni Unite), l′Euricse(European Research Institute on Cooperative and Social Enterprises) e Ica (Internazionale Co-operative Alliance). L′Italia a tal proposito ne è un esempio calzante: negli ultimi 6 anni il numero delle cooperative sociali attive si è incrementato del 57,7% anche se dal 2008, anno di inizio della crisi economica, si è registrato un forte freno a questo avviato percorso di incremento. Nonostante poi la difficoltà che le imprese italiane incontrano ogni giorno nell′affrontare la crisi e la mancanza talvolta di sostegno politico, il saldo occupazionale delle assunzioni di personale non stagionale previsto per il 2011 è positivo (40.870 entrate e 38.260 uscite per un totale di +2.610 unità) con un tasso di crescita dello 0,7% seppur minore rispetto al +1% del 2010. Diverse le realtà cooperative che lungo tutto lo stivale, dalla Valle D′Aosta alla Sicilia, decidono di contare sul modello dell′impresa sociale come mezzo di risoluzione di una stagnazione economica che sta uccidendo il comparto imprenditoriale ed economico del paese. A conferma della validità e della rivalutazione che si sta dando al modello cooperativo anche l′Onu ha deciso di proclamare il 2012 anche anno internazionale delle imprese cooperative con il motto «Le imprese cooperative costruiscono un mondo migliore». Il 2012 sarà quindi un′opportunità per dimostrare che l′integrazione sociale piò essere una valida soluzione per la creazione di posti di lavoro, la promozione della dignità del lavoro e dell′equità tra i lavoratori.

Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...