Accesso rapido

Sabato, 15 Dicembre 2018

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Servizio civile 06-09-2018, ore 10:18 scritto da Federica
Ansia 25-07-2018, ore 20:49 scritto da Sofia
Emo is love 14-07-2018, ore 20:48 scritto da Emotional
K t fai? 19-06-2018, ore 11:43 scritto da post-emoboy
Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 17:52 scritto da Luca
13 GIUGNO 13-06-2018, ore 16:00 scritto da CLAUDIA
Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca
Al massimo 11-06-2018, ore 09:35 scritto da linus
Troppo comodo 28-05-2018, ore 20:17 scritto da Angelo
Mestierarte 22-03-2018, ore 14:31 scritto da Lorenzo

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Solidarietà – Sms per sostenere lo Spazio vita


È partita l’8 ottobre la campagna di sms solidali, promossa dall’Aus Niguarda (associazione unità spinale dell’ospedale Niguarda Ca Granda di Milano), per la raccolta fondi per la realizzazione dello Spazio vita. Si tratta di un centro polifunzionale di 490 mq e sarà rivolto non solo a persone para e tetraplegiche ma anche a bambini e ragazzi affetti da spina bifida e dovrebbe essere adiacente all’edificio già esistente dell’Usu (unità spinale unipolare) nel quale si realizzano percorsi riabilitativi per permettere il raggiungimento di una vita autonoma.
Con lo Spazio vita si vuole integrare il percorso assistenziale dell’Usu con attività ludico-ricreative, laboratori d’arte, teatrali e musicali, pet-therapy. Lo spazio non sarà dedicato soltanto a pazienti della regione Lombardia ma avrà un impatto nazionale con il 30% degli utenti richiedenti che provengono da tutta Italia.
Testimonial della campagna, sostenuta anche da Asbin onlus (associazione spina bifida e idrocefalo Niguarda) e Asbi (associazione spina bifida Italia), è Luca Barisonzi, primo caporal maggiore degli alpini ferito durante una missione in Afghanistan nel 2011, che dopo aver subito una lesione alla spina dorsale ha affrontato il percorso riabilitativo nell’Unità spinale di Niguarda.
Si può partecipare inviando un sms o telefonando da rete fissa al 45597 donando così, rispettivamente, uno o due-cinque euro fino al 28 ottobre.

M.R.

Informazioni
web. spaziovita

Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...