Accesso rapido

Giovedì, 23 Novembre 2017

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

nessuno 20-10-2017, ore 19:02 scritto da calogero contino
Informazioni 09-10-2017, ore 09:15 scritto da Monica
EMOtional 25-09-2017, ore 14:19 scritto da Cassandra
Emo 2017 24-09-2017, ore 09:18 scritto da Matti
Licenza media 23-08-2017, ore 11:37 scritto da Ned
educatore professionale 18-08-2017, ore 11:55 scritto da Michela
Amico Grande 07-06-2017, ore 22:20 scritto da L.P.
OSS 31-05-2017, ore 20:55 scritto da morena
Dove sei 05-05-2017, ore 18:49 scritto da Laura
Pregi e Difetti 24-04-2017, ore 17:18 scritto da Angelo

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Wapr 2012 – L’esperienza delle coop sociali sulla salute mentale


Si è svolto a Milano dal 10 al 13 novembre scorsi l′undicesimo congresso della Wapr (Associazione mondiale per la riabilitazione psicosociale), un evento che ha visto grande partecipazione da parte di professionisti del settore, ma anche di coop sociali giunte da tutta Italia.
L’evento ha riscosso un grande successo, nel corso della giornata si sono incontrate più di mille persone, provenienti da ogni parte del mondo, per discutere di politiche in materia di salute mentale al di fuori e lontano dai manicomi. Una realtà che in molti interventi è riemersa come difficile da affrontare.
L’incontro ha posto l’accento sul grande ruolo delle associazioni di utenti, che si vanno diffondendo anche nel nostro paese. Queste incarnano appieno il senso delle politiche della salute mentale, le quali devono avere al centro non i servizi ma gli utenti, con il loro protagonismo e la loro voglia di agire in prima persona per conquistare la guarigione.
Il congresso ha riscosso un grande successo grazie anche al ruolo dei cooperatori, utenti ed operatori nell’organizzazione delle sessioni. Decine di relatori provenivano infatti dalla cooperazione sociale italiana, nelle sue diverse esperienze. Le cooperatrici ed i cooperatori sociali sono stati protagonisti di affollate conferenze, organizzati con il diretto impegno di Legacoopsociali, cui hanno partecipato centinaia di spettatori.

L.O.

Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti del mese

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...