Accesso rapido

Sabato, 15 Dicembre 2018

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Servizio civile 06-09-2018, ore 10:18 scritto da Federica
Ansia 25-07-2018, ore 20:49 scritto da Sofia
Emo is love 14-07-2018, ore 20:48 scritto da Emotional
K t fai? 19-06-2018, ore 11:43 scritto da post-emoboy
Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 17:52 scritto da Luca
13 GIUGNO 13-06-2018, ore 16:00 scritto da CLAUDIA
Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca
Al massimo 11-06-2018, ore 09:35 scritto da linus
Troppo comodo 28-05-2018, ore 20:17 scritto da Angelo
Mestierarte 22-03-2018, ore 14:31 scritto da Lorenzo

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Roma – Firmato protocollo d’intesa per il trasporto disabili

07.01.2013 | immagine decorativa 1 | Invia ad un amico | Stampa

Comune di Roma, Atac, Agenzia per la mobilità, Fand, Fish Lazio, Adv onlus, Anglat e Uici Roma hanno firmato un protocollo d’intesa per garantire l’accessibilità al trasporto pubblico romano. L’accordo prevede la costituzione di un tavolo permanente che dovrà monitorare i problemi rilevati dagli utenti e provvedere alla loro risoluzione. Il protocollo attiverà inoltre interventi concreti riguardanti il rifacimento e l′adeguamento delle stazioni in costruzione ed esistenti. In particolare le stazioni della metropolitana dovranno essere dotate di percorsi tattili e mappe a rilievo contenenti tutte le informazioni sull’articolazione delle fermate utili all’identificazione delle scale e degli ascensori, oltre ai servizi igienici.

È previsto anche l’adeguamento dei mezzi per l’annuncio audio della fermata. Attualmente 46 treni della linea A e 39 della linea B sono attrezzati per i disabili, mentre undici stazioni della linea A sono dotate di percorsi e mappe tattili mentre le restanti 15 hanno un codice di "arresto pericolo" lungo la banchina. La situazione è simile per la linea B. Per quanto riguarda autobus e tram, il 73% dei primi è dotato di pedana mobile per la salita di sedia a rotelle mentre sui tram la percentuale scende al 68%. L’obiettivo è rendere la capitale completamente accessibile ai disabili.

Tag associati

Commenti

Libera concorrenza
scritto da Renato - 29.03.2013
Sono un tassista con licenza di Ragusa ed ho cercato di far applicare la nuova legge sull′ extraterritorialità e la libera concorrenza ma i sindaci interessati non hanno risposto alla mia proposta che offre agli utenti sconti che vanno dal 10% al 40%.

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...