Accesso rapido

Lunedì, 20 Novembre 2017

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

nessuno 20-10-2017, ore 19:02 scritto da calogero contino
Informazioni 09-10-2017, ore 09:15 scritto da Monica
EMOtional 25-09-2017, ore 14:19 scritto da Cassandra
Emo 2017 24-09-2017, ore 09:18 scritto da Matti
Licenza media 23-08-2017, ore 11:37 scritto da Ned
educatore professionale 18-08-2017, ore 11:55 scritto da Michela
Amico Grande 07-06-2017, ore 22:20 scritto da L.P.
OSS 31-05-2017, ore 20:55 scritto da morena
Dove sei 05-05-2017, ore 18:49 scritto da Laura
Pregi e Difetti 24-04-2017, ore 17:18 scritto da Angelo

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Roma - Cgil e Cisl unite per il ritiro del bando asili



«Se il bando degli otto asili nido in concessione non verrà ritirato, il personale impiegato subirà pesanti ricadute». E′ quanto affermano, preoccupate, le federazioni di Cisl e Cgil che si occupano della funzione pubblica. Unitamente, le due organizzazioni hanno chiesto al Comune di Roma di annullare il bando, informando anche l′Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici (Avcp).

Cgil e Cisl contestano innanzitutto il prezzo a base di gara (480 euro al mese), insufficiente a garantire l′applicazione del Ccnl delle cooperative sociali. Lamentano inoltre l′assenza di clausole di salvaguardia per le educatrici già occupate in cinque degli otto lotti posti a gara. Infine eccepiscono altri vizi procedurali e preannunciano di ricorrere alle competenti autorità giudiziarie per difendere i diritti delle lavoratrici se il comune non annullerà la procedura di gara.

Quello degli otto asili in concessione è un bando che sta facendo molto rumore. A contrastarlo, oltre alle organizzazioni sindacali, è Legacoopsociali Lazio, che ha già presentato un ricorso al Tar.
La richiesta di sospensiva verrà discussa dai giudici mercoledì prossimo. Ma al di là di questo primo esito, l′associazione che rappresenta le cooperative sociali della capitale ha intenzione di attivare tutte le procedure per evitare che giunga a compimento quel che ritiene essere «un autentico disastro».

News correlate
Roma – Nidi, anche i sindacati contestano il bando [24/05/2013]
Legacoop - Roma, un disastro il bando degli asili [24/05/2013]
Roma – Legacoop contro il bando dei nidi [16/05/2013]
Roma – Nidi, anche i sindacati contestano il bando [16/05/2013]
Roma - Asili nido: l′Authority boccia il Comune [0I/03/2011]

Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti del mese

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...