Accesso rapido

Martedì, 19 Febbraio 2019

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Re: Richiesta servizio 30-01-2019, ore 12:23 scritto da Renato
Richiesta servizio 06-01-2019, ore 11:23 scritto da Martina
Servizio civile 06-09-2018, ore 10:18 scritto da Federica
Ansia 25-07-2018, ore 20:49 scritto da Sofia
Emo is love 14-07-2018, ore 20:48 scritto da Emotional
K t fai? 19-06-2018, ore 11:43 scritto da post-emoboy
Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 17:52 scritto da Luca
13 GIUGNO 13-06-2018, ore 16:00 scritto da CLAUDIA
Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca
Al massimo 11-06-2018, ore 09:35 scritto da linus

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Messina – Dieci disabili entrano nel mondo della ristorazione


Dieci giovani disabili di Messina entrano nel mondo della ristorazione come camerieri e cuochi. L’iniziativa è stata resa possibile grazie al progetto ′The best lunch′, realizzato dalla società cooperativa ‘Azione sociale’ nell’ambito del “Bando UniCredit Carta E - Strategie di coesione sociale per i giovani” promosso da UniCredit Foundation con un investimento di 60mila euro.

Il progetto è tra i vincitori suddetto bando che UniCredit Foundation ha lanciato per sostenere progetti di inclusione nel mondo del lavoro di giovani che vivono in condizioni di particolare difficoltà. Il finanziamento è stato reso possibile grazie ai fondi raccolti con Carta E, la carta di credito che, senza alcun costo aggiuntivo per il titolare, destina il 2 per mille di ogni spesa effettuata a iniziative e progetti di solidarietà.

Dopo 20 ore settimanali di formazione, monitoraggio e tutoraggio per un periodo di 9 mesi, i 10 giovani partecipanti prenderanno parte a percorsi di inserimento lavorativo come cuochi e camerieri. Le aziende territoriali che hanno aderito al progetto sono: il ritrovo ‘La dolce vita’, ‘l’Antica pasticceria Venuti’ e il ristorante ‘L’Ossidiana’ di Messina.

«Da quasi 30 anni siamo presenti sul territorio - dice Giovanni Ammendolia, presidente della società cooperativa ‘Azione sociale’ - occupandoci fra le tante attività, anche dell’inserimento sociale di giovani affetti da disabilità psichiche. Il contributo ricevuto da UniCredit Foundation ci ha permesso di proporre, un nuovo modo di impostare e avviare i processi di inclusione nel mondo del lavoro. In un momento di incertezza economica e diffusa insicurezza, l’attenzione alle componenti più fragili della nostra comunità rappresenta un importante contributo alla coesione sociale della nostra città. A tal proposito - conclude Ammendolia -, un particolare ringraziamento va a tutte le aziende ospitanti che, sensibili a tali tematiche, concorrono a sostenere una nuova visione della ‘diversità’, finalizzata alla promozione, nonché al recupero di un ruolo sociale più da protagonista attivo dei processi della comunità, concorrendo altresì a produrre effetti positivi nella promozione della cultura delle politiche del lavoro orientate all’inclusione anche di soggetti svantaggiati e fragili».

Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...