Accesso rapido

Domenica, 27 Maggio 2018

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Mestierarte 22-03-2018, ore 14:31 scritto da Lorenzo
Oss 04-03-2018, ore 14:20 scritto da Vesna
Una sera a Piazza Venezzia. 21-02-2018, ore 11:12 scritto da Marta Rocca
truffa 10-01-2018, ore 09:30 scritto da roberto
Diploma di animazione 28-12-2017, ore 13:36 scritto da Maddalena
nessuno 20-10-2017, ore 19:02 scritto da calogero contino
Informazioni 09-10-2017, ore 09:15 scritto da Monica
EMOtional 25-09-2017, ore 14:19 scritto da Cassandra
Emo 2017 24-09-2017, ore 09:18 scritto da Matti
Licenza media 23-08-2017, ore 11:37 scritto da Ned

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Gran Bretagna - Gli anziani contro i cartelli stradali

 

Il codice stradale inglese da quasi trent′anni prevede un segnale che significa "pericolo, attraversamento anziani!" (nella foto sopra). Tra i più diffusi, il cartello in questione viene posto in prossimità di case di riposo o di residenze sanitarie. Ma Help the aged, Age Concern Lincoln e Oaps (Old age playstationers), associazioni di riferimento per la terza età, si sono ribellate: quella rappresentazione è quanto meno obsoleta per non dire del tutto falsa. Anche gli ultrasettantenni - dicono i rappresentanti delle organizzazioni -, sono mediamente più in salute e in forma di quanto il cartello suggerisca. Bisogna perciò sostituire quei segnali il prima possibile.

Il simbolo incriminato è stato selezionato all′inizio dagli anni Ottanta da una giuria di bambini. Il Daily Mail, che ha dato voce alla protesta, propone ora un concorso tra i propri lettori per definire un altro disegno, più rispettoso dell′immagine degli over 60. Ma l′agenzia che cura la manutenzione delle strade della Gran Bretagna fa sapere che l′eventuale sostituzione di tutti i cartelli comporterebbe un costo troppo alto, di svariate centinaia di migliaia di sterline, a carico dei contribuenti. Motivo per cui gli analisti dei tabloid inglesi non propendono per un lieto fine della vicenda.


Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...