Accesso rapido

Martedì, 22 Maggio 2018

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Mestierarte 22-03-2018, ore 14:31 scritto da Lorenzo
Oss 04-03-2018, ore 14:20 scritto da Vesna
Una sera a Piazza Venezzia. 21-02-2018, ore 11:12 scritto da Marta Rocca
truffa 10-01-2018, ore 09:30 scritto da roberto
Diploma di animazione 28-12-2017, ore 13:36 scritto da Maddalena
nessuno 20-10-2017, ore 19:02 scritto da calogero contino
Informazioni 09-10-2017, ore 09:15 scritto da Monica
EMOtional 25-09-2017, ore 14:19 scritto da Cassandra
Emo 2017 24-09-2017, ore 09:18 scritto da Matti
Licenza media 23-08-2017, ore 11:37 scritto da Ned

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Nuovi Lea – Presentata una guida sulle malattie rare

10.10.2008 | immagine decorativa 2 | Invia ad un amico | Stampa

un fiore in una mano

 

Presentata la guida “Associazioni italiane malattie rare”, promossa da Orphanet-Italia e dalla Federazione Italiana Malattie Rare (Uniamo) con la collaborazione di Farmindustria. La pubblicazione offre informazioni agli ammalati e alle loro famiglie, ma anche ai medici e agli operatori sanitari, sul vasto e in gran parte ancora poco conosciuto universo di queste patologie che, in numero di oltre 6.000, affliggono circa 25 milioni di persone in Europa e più di 1 milione soltanto in Italia.

Alla presentazione è intervenuta il sottosegretario al Welfare Francesca Martini, la quale ha annunciato l’intenzione del Governo di confermare, nei nuovi Lea (Livelli essenziali di assistenza), l’esenzione dal pagamento di una serie di prestazioni e terapie per i cittadini italiani colpiti da una malattia rara.

Una fase positiva della rivalutazione dei Lea, così si esprime la Martini, in cui si procederà alla riconferma dell’identificazione del numero di malattie rare da supportare attraverso l’esenzione, il supporto clinico, farmacologico e terapeutico.

 

C. I.


Tag associati

Commenti

pensionato
scritto da fernando - 28.05.2011
ma e′ mai possibile che i nostri governanti non si vergognino al sol pensare di tartassare i malati di malattie rare e/o malattie tumorali ( non si possono attendere le lungaggine dei tempi con il cancro......,e quindi pagare per campare). grazie onorevole, e lo faccia capire alla POLVERINI: 7 mesi per una ecografia !!!!!!
grazie onorevole
scritto da fernando peronti - 12.10.2008
che vergogna far "sborsare ticket" ai portatori di malattie rare in un paese civile!!!!!!
l′ingiustizia e′ tanto piu′ grave allorquando l′impiegato del CUP non riconosce giusto il codice che il medico curante ha indicato sull′impegnativa perche′ la visita specialistica e/o le analisi non rientrano nel "codicillo dettato dai cervelloni" .
attendiamo fiduciosi questo atto di giustizia !!!!!!,le patologie in parola devono essere riconosciute invalidanti come quelle tumorali .

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...