Accesso rapido

Venerdì, 17 Agosto 2018

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca
Al massimo 11-06-2018, ore 09:35 scritto da linus
Mestierarte 22-03-2018, ore 14:31 scritto da Lorenzo
Oss 04-03-2018, ore 14:20 scritto da Vesna
Una sera a Piazza Venezzia. 21-02-2018, ore 11:12 scritto da Marta Rocca
truffa 10-01-2018, ore 09:30 scritto da roberto
Diploma di animazione 28-12-2017, ore 13:36 scritto da Maddalena
nessuno 20-10-2017, ore 19:02 scritto da calogero contino
Informazioni 09-10-2017, ore 09:15 scritto da Monica
EMOtional 25-09-2017, ore 14:19 scritto da Cassandra

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Storie vere - Chiamalo Benito, e avrai il bonus bebè

benito mussolini

In tempi di welfare cessante, lo spazio per la discussione su giornali e televisioni è per social card e bonus bebè. Dunque, per farsi pubblicità, anche i partiti ora si mettono ad erogare premi alla natalità. Lo farà in Basilicata - o, almeno, annuncia di farlo - il Msi-Ft, movimento che s′ispira all′esperienza della Repubblica di Salò. Promette infatti 1.500 euro per i nuovi nati, ma a 5 condizioni: a) che risiedano nei comuni di Calvera, Carbone, Cersosimo, Fardella o San Paolo Albanese, dei quali si prevede lo spopolamento entro il 2020; b) che almeno uno dei due genitori sia italiano; c) che il bambino nasca nel 2009; d) che i soldi siano effettivamente spesi per comprare cibi o vestiti al bambino; e) che ai maschietti sia dato il nome "Benito" e alle femminucce "Rachele".

La notizia - diffusa dalla Reuters - ha fatto scalpore all′estero. Come ha scritto la Bbc sul suo sito, questi nomi «significano una cosa sola per gli italiani: il dittatore fascista e sua moglie». Secondo Vincenzo Mancusi, segretario regionale del piccolo e nostalgico partito, si tratta invece soltanto di un caso: «Li abbiamo scelti perché sono nomi simpatici, belli, che rischiano di scomparire», ha dichiarato alle agenzie di stampa.


Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...