Accesso rapido

Mercoledì, 23 Gennaio 2019

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Servizio civile 06-09-2018, ore 10:18 scritto da Federica
Ansia 25-07-2018, ore 20:49 scritto da Sofia
Emo is love 14-07-2018, ore 20:48 scritto da Emotional
K t fai? 19-06-2018, ore 11:43 scritto da post-emoboy
Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 17:52 scritto da Luca
13 GIUGNO 13-06-2018, ore 16:00 scritto da CLAUDIA
Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca
Al massimo 11-06-2018, ore 09:35 scritto da linus
Troppo comodo 28-05-2018, ore 20:17 scritto da Angelo
Mestierarte 22-03-2018, ore 14:31 scritto da Lorenzo

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Ragazzi – A teatro per conoscere il bullismo

 

Io me ne frego! , spettacolo teatrale sul bullismo, ideato e diretto da Valeria Cavalli e Claudio Intropido (cooperativa teatrale Quelli di Grock), con la consulenza scientifica del Settore Servizi alla Persona - ASL Città di Milano, è una storia che narra l’amicizia di due ragazzi che si conoscono fin dall’infanzia: il racconto svela un rapporto che nel tempo diventa oppressione di uno nei confronti dell’altro. Biglia, questo è il soprannome del più debole, si rende conto dei cambiamenti dell’amico, traviato da cattive compagnie, ma non vuole e non riesce a rompere il legame che li unisce, accettando dunque angherie e vessazioni. Allo stesso tempo l’altro procede inesorabilmente verso un tragico abbrutimento che lo porterà a non riconoscere più il confine fra il lecito e l’illecito. L’amicizia, che all’inizio era caratterizzata da una spensierata leggerezza, si incrina diventando una continua prevaricazione: le parole facili che scorrevano fra i due ragazzi diventano macigni e tutto sembra precipitare. Ma ad un certo punto Biglia, il sottomesso, trova il coraggio di dire no, di ribellarsi, rompendo il silenzio e ostacolando le malefatte del suo persecutore.

Nell’ambito del Festival Nazionale di Teatro Ragazzi “Premio Ribalta”, tenutosi dal 20 ottobre al 19 dicembre 2007 a Roma e Aprilia, “Io me ne frego!” è stato premiato come Miglior Spettacolo e come Migliore Recitazione da una giuria di insegnanti preseduta da Maurizio Costanzo.

Motivazione del premio Miglior Spettacolo:

Per l’alta valenza educativa esplicata in toni semplici e pregnanti capaci di coinvolgere e di suscitare emozioni positive.

Per aver affrontato il tema del bullismo senza retorica, né moralismi, con un linguaggio chiaro e diretto; coinvolgente l’uso delle immagini proiettate; ottima regia, scenografia accurata, splendida interpretazione dei due attori: Andrea Battistella e Antonio Brugnano.

Motivazione del premio Migliore Recitazione (ex aequo con Massimo Pagnoni):

I due attori Andrea Battistella e Antonio Brugnano riescono con le loro parole, la loro gestualità e un’ottima recitazione a far vivere agli spettatori un’emozione intensa.

 

Calendario marzo 2009 Lazio

Fino al 6 marzo 2009, 09:00 e 11:30 al Teatro Armando Cafaro (Ex Ridotto), Latina

Dal 9 al 13 marzo 2009, 10:00 Teatro Sala Umberto, Roma


Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...