Accesso rapido

Lunedì, 21 Gennaio 2019

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Servizio civile 06-09-2018, ore 10:18 scritto da Federica
Ansia 25-07-2018, ore 20:49 scritto da Sofia
Emo is love 14-07-2018, ore 20:48 scritto da Emotional
K t fai? 19-06-2018, ore 11:43 scritto da post-emoboy
Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 17:52 scritto da Luca
13 GIUGNO 13-06-2018, ore 16:00 scritto da CLAUDIA
Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca
Al massimo 11-06-2018, ore 09:35 scritto da linus
Troppo comodo 28-05-2018, ore 20:17 scritto da Angelo
Mestierarte 22-03-2018, ore 14:31 scritto da Lorenzo

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Trieste - Mostra fotografica sul manicomio di Leros



Una mostra fotografica ed un incontro a livello internazionale per trattare il delicato argomento della salute mentale, fuori e dentro l′Europa. Nella mostra, intitolata "Leros. Anche il nulla ha un nome", saranno esposte le foto di Antonella Pizzamiglio, il primo reportage su quello che è stato definito "il peggior manicomio del mondo", proprio dalla stessa autrice. L′ospedale psichiatrico Greco è conosciuto per gli scandali passati, riguardanti le condizioni dei pazienti. Intervenuta la Comunità Europea con la misura 813 per riformare l′organizzazione psichiatrica della nazione, le cose sono cominciate a cambiare. Alcuni scatti hanno ricevuto già riconoscimenti. Si esprime l′autrice delle foto: "Sono andata lì, per aiutare quell′uomo quello che non si riteneva tale, quello che viveva lì e non lo si voleva far sentire e vedere. Allora ho voluto denunciare cose che non pensavo mai di vedere: ammassi di gente, odori insostenibili, gemiti che i sensi non avevano mai udito".

L′iniziativa è stata voluta dalla provincia di Trieste con l′apporto dell′Azienda per i servizi sanitari triestina n.1 e a cura di Artestudioarte e viene proposta nell′ambito dell′incontro internazionale "Trieste 2010: che cos′è ‘salute mentale′?", promosso dal Dipartimento di salute mentale e in programma nel Parco San Giovanni (dal 9 al 13 febbraio).

L′apertura della mostra fotografica al pubblico, è dalle 17 alle 20, da martedì a sabato, fino al 27 febbraio.

Notizie correlate
Trieste - Convegno: Che cos′è la salute mentale?  [09.02.2010]

fonte: SuperAbile

Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...