Accesso rapido

Martedì, 14 Agosto 2018

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca
Al massimo 11-06-2018, ore 09:35 scritto da linus
Mestierarte 22-03-2018, ore 14:31 scritto da Lorenzo
Oss 04-03-2018, ore 14:20 scritto da Vesna
Una sera a Piazza Venezzia. 21-02-2018, ore 11:12 scritto da Marta Rocca
truffa 10-01-2018, ore 09:30 scritto da roberto
Diploma di animazione 28-12-2017, ore 13:36 scritto da Maddalena
nessuno 20-10-2017, ore 19:02 scritto da calogero contino
Informazioni 09-10-2017, ore 09:15 scritto da Monica
EMOtional 25-09-2017, ore 14:19 scritto da Cassandra

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Autismo - Il progetto "Tartaruga", l′importanza della diagnosi precoce

 

Si calcola che oggi i casi di autismo siano aumentati in modo esponenziale rispetto al passato, tanto che un bambino su 300 soffre di disturbi che rientrano nello spettro autistico mentre solo quindici anni fa i casi erano uno su duemila. Tuttavia è possibile che se ne contino tanti per i progressi compiuti dalla medicina, che permettono di individuare molti più casi rispetto al passato. Magda Di Renzo, psicoterapeuta dell′età evolutiva e responsabile del Progetto "Tartaruga" per l′autismo dell′Ifo, l′Istituto di Ortofonologia di Roma, dove da trent′anni vengono accolti i bambini che hanno questo tipo di disturbo, parla dell′importanza che ha la diagnosi precoce. "Prima ci si muove, meglio è, perche′ si riesce ad intervenire quando ancora il disturbo non si è radicato". I primi segni di cui tenere conto? "Il bambino tende a ritirarsi, non e′ coinvolto uditivamente e visivamente nel mondo. Se ci sono questi segnali bisogna muoversi subito, cercando strutture adeguate per valutare i disturbi della relazione". Vietato seguire le ′mode′, soprattutto le false guarigioni che vengono raccontate in rete. Il rischio è quello di credere ai cialtroni che promettono facili rimedi per un problema che facile non è.

Il Progetto "Tartaruga" dell′Ifo si occupa della diagnosi precoce e prevede un intervento di psicomotricita′ in gruppo con i bambini, un intervento in acqua per fare esperienza sensoriale, un incontro di pet-terapy a settimana. Poi il terapeuta va a casa del bambino. Sono previsti anche interventi fissi come il massaggio pediatrico, l′osteopatia, la logopedia, la stimolazione cognitiva e incontri con i genitori. "Il progetto è partito da nove anni - chiude Di Renzo - abbiamo preso dei bambini molto piccoli e in alcuni casi i risultati sono incoraggianti".

                                                                                                                        M.B.

Fonte: AgenziaDire

Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...