Accesso rapido

Venerdì, 16 Novembre 2018

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Servizio civile 06-09-2018, ore 10:18 scritto da Federica
Ansia 25-07-2018, ore 20:49 scritto da Sofia
Emo is love 14-07-2018, ore 20:48 scritto da Emotional
K t fai? 19-06-2018, ore 11:43 scritto da post-emoboy
Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 17:52 scritto da Luca
13 GIUGNO 13-06-2018, ore 16:00 scritto da CLAUDIA
Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca
Al massimo 11-06-2018, ore 09:35 scritto da linus
Troppo comodo 28-05-2018, ore 20:17 scritto da Angelo
Mestierarte 22-03-2018, ore 14:31 scritto da Lorenzo

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Coma – Il 7 ottobre si celebra la Giornata nazionale dei risvegli


Il 7 ottobre si celebrerà la quindicesima edizione della “Giornata nazionale dei risvegli per la ricerca sul coma - Vale la pena”, promossa dall’associazione Gli amici di Luca sotto l’alto patronato della Presidenza della Repubblica.

Nel corso delle diverse giornate sarà possibile prendere parte ai molti eventi che si svolgeranno nelle maggiori città italiane. Convegni, eventi pubblici, sport, approfondimenti per riflettere sulle gravi cerebrolesioni, sugli stati vegetativi e gli esiti di coma e i passi per creare un’alleanza terapeutica che riunisca strutture sanitarie, istituzioni, famiglie e terzo settore.

Maria Vaccari e Fulvio De Nigris, rispettivamente presidente dell’associazione Gli amici di Luca e direttore del centro studi per la ricerca sul coma presso la Casa dei risvegli Luca De Nigris dichiarano: «Con la Giornata nazionale dei risvegli daremo ancora una volta voce a chi vive nella sua drammaticità l’esperienza del coma, cercando di mettere in rete famiglie, medici e associazioni in modo da creare un sistema di cura efficiente attorno alle migliaia di persone che ogni anno entrano in coma per incidenti sul lavoro e nelle strade, per ictus, arresti cardiaci, aneurismi e intossicazioni».

Per il giorno 7 ottobre la giornata vedrà il suo culmine con una festa alla Casa dei risvegli Luca De Nigris, la struttura innovativa dell’Azienda Usl di Bologna rivolta a persone con esiti di coma e stato vegetativo e alle loro famiglie. Nel corso della serata si terrà l’anteprima di “Wonderland”, il nuovo spettacolo realizzato dalla compagnia Gli amici di Luca formata da persone uscite dal coma insieme a Teatro dell’Argine.

Nei giorni successivi poi una serie di convegni scientifici faranno il punto sulle nuove frontiere della ricerca e si concentreranno sugli aspetti valutativi e gli errori diagnostici legati agli stati vegetativi e di minima coscienza. Il 9 ottobre, a Roma, nel corso del convegno “Accuratezza diagnostica negli stati vegetativi. I risultati dello studio italiano (Progetto Vesta)” verranno presentati i dati della ricerca condotta da 24 ordini dei medici in Italia e coordinata dal professor Roberto Piperno, direttore della Casa dei risvegli Luca De Nigris e dell’Unità operativa complessa di Medicina riabilitativa all’Ospedale maggiore di Bologna.

Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti della settimana

Gli articoli più letti del mese

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...