Accesso rapido

Sabato, 22 Settembre 2018

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca
Al massimo 11-06-2018, ore 09:35 scritto da linus
Mestierarte 22-03-2018, ore 14:31 scritto da Lorenzo
Oss 04-03-2018, ore 14:20 scritto da Vesna
Una sera a Piazza Venezzia. 21-02-2018, ore 11:12 scritto da Marta Rocca
truffa 10-01-2018, ore 09:30 scritto da roberto
Diploma di animazione 28-12-2017, ore 13:36 scritto da Maddalena
nessuno 20-10-2017, ore 19:02 scritto da calogero contino
Informazioni 09-10-2017, ore 09:15 scritto da Monica
EMOtional 25-09-2017, ore 14:19 scritto da Cassandra

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

F.O.S.S.E. - I partecipanti in Francia si raccontano: un’esperienza da ripetere

Un’esperienza globalmente molto positiva, che ha lasciato in molti la voglia di ripeterla: è stato questo il pensiero conclusivo dell’articolo, comparso su “La Semaine du Rossillon”, settimanale locale di Perpignan, dedicato ai ragazzi che si sono recati nella cittadina in virtù del Progetto F.O.S.S.E. (Formazione dell’Operatore Socio-Sanitario in Europa), promosso dal Consorzio Parsifal con l’assistenza tecnica dell’Associazione Re-Attiva.

I sei ragazzi giunti in Francia - di età compresa tra i 26 e i 33 anni - hanno potuto perfezionare la lingua presso la scuola Alfmed. L’esercizio migliore è derivato, però, dal confronto diretto con gli abitanti del posto, che hanno contribuito, tra l’altro, a sfatare il mito del francese come persona un po’ snob e poco aperta: «Siamo stati accolti molto bene - ha dichiarato Valentina, una delle partecipanti - Le persone sono gentili e sempre disponibili a offrire il loro aiuto». Non è stato difficile, dunque, entrare a contatto con le consuetudini di vita locali. Oltre la formazione linguistica e professionale, i ragazzi hanno potuto infine visitare i luoghi caratteristici della città e delle zone circostanti, rimanendone piacevolmente colpiti: in particolare, molto interessante è risultato il mercato giornaliero presso Cassanyes, ricco di colori e profumi e soprattutto punto di incontro di culture diverse.

Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti del mese

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...