Accesso rapido

Mercoledì, 21 Febbraio 2018

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

truffa 10-01-2018, ore 09:30 scritto da roberto
Diploma di animazione 28-12-2017, ore 13:36 scritto da Maddalena
nessuno 20-10-2017, ore 19:02 scritto da calogero contino
Informazioni 09-10-2017, ore 09:15 scritto da Monica
EMOtional 25-09-2017, ore 14:19 scritto da Cassandra
Emo 2017 24-09-2017, ore 09:18 scritto da Matti
Licenza media 23-08-2017, ore 11:37 scritto da Ned
educatore professionale 18-08-2017, ore 11:55 scritto da Michela
Amico Grande 07-06-2017, ore 22:20 scritto da L.P.
OSS 31-05-2017, ore 20:55 scritto da morena

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Disabilità – Dieci nuove case famiglia nel Lazio

07.12.2015 | immagine decorativa 1 | Invia ad un amico | Stampa

Lo scorso 3 dicembre, giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità, la Regione Lazio ha approvato un finanziamento da 2,8 milioni di euro destinato all’apertura di dieci nuove case famiglia per persone disabili e ha dato il via libera alle linee guida per l’utilizzo dei contributi da parte dei distretti socio-assistenziali del Lazio.

Una volta pubblicate le linee guida sul Bollettino regionale, nei 90 giorni successivi, verranno individuate le strutture destinate all′accoglienza, al mantenimento e all′assistenza residenziale dei disabili. Entro il 1 settembre 2016 le strutture dovranno tassativamente dare l’avvio al servizio di accoglienza.

Le case famiglia saranno distribuite su tutto il territorio regionale: tre nel comune di Roma e una per ogni Asl delle province, ovvero RM F (Civitavecchia), RM G (Tivoli), RM H (Albano Laziale), Latina, Frosinone, Viterbo e Rieti. Ogni struttura avrà a disposizione 280 mila euro per la fase di avviamento e per il primo anno di funzionamento.

Una risposta concreta ad un bisogno concreto, dichiara l’Assessore regionale alle Politiche sociali Rita Visini, che prosegue dicendo «Questo è il nostro modo di celebrare la Giornata delle persone con disabilità, al di là della retorica. Queste persone rischiano sempre di più l′emarginazione e hanno diritto ad un riconoscimento pieno dei loro diritti da parte delle istituzioni».
L.L.

Tag associati

Commenti

o.s.s.
scritto da maria grazia - 27.12.2015
Vorrei lavorare e anche fare volontariato che gia svolgo in ospedale allo spaziani di frosinone . 3338179397 mgrazia.contattatemi

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti del mese

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...