Accesso rapido

Domenica, 30 Aprile 2017

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

l′impossibile è possibile 21-02-2017, ore 21:02 scritto da Luigi
È attivo? 17-02-2017, ore 12:09 scritto da Sara
assistente familiare 15-01-2017, ore 10:36 scritto da rossana
Diploma oss 24-11-2016, ore 17:57 scritto da Katia
Dirigente di Comunità 20-11-2016, ore 16:01 scritto da Chiara
emo è amore..è vita..e amore per essa 03-11-2016, ore 23:49 scritto da l'importante è ciò che hai dentro
essere emo,ha un importante significato 02-11-2016, ore 00:32 scritto da me
Resuscitato il comma 5, ed è più cattivo. 13-09-2016, ore 08:41 scritto da Ruggero
Noi 15-08-2016, ore 17:46 scritto da Aurora
informazioni volontariato 09-08-2016, ore 21:07 scritto da Eleonora

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Frosinone - Subito ripulito il nido d′infanzia Pollicino



Sono state pulite e ritinte a tempo di record dal Comune di Frosinone le parti esterne del nido d′infanzia Pollicino, da settembre ospitato nella nuova struttura di corso Lazio.

Mercoledì scorso le educatrici della cooperativa sociale Altri colori, che gestisce il servizio per conto del Consorzio Parsifal, avevano trovato una brutta sorpresa. I muri e i marciapiedi antistanti l′asilo erano imbrattati con parolacce e scarabocchi osceni. La cooperativa ha immediatamente provveduto a segnalare quanto accaduto al comune e a denunciarlo presso le autorità competenti.

In meno di 48 ore l′amministrazione municipale, per iniziativa del dirigente alla pubblica istruzione Antonio Loreto e della funzionaria Valeria Saiardi, ha provveduto a riportare muri e marciapiedi del nido nelle condizioni originali.

Resta comunque un senso di amarezza. Dopo appena due mesi dall′apertura, il nido ha infatti subìto un atto che, come tutti quelli vandalici, è odioso e vile.
Questo tuttavia lo è ancora di più: perché teso ad imbruttire e rovinare una struttura che ospita bimbi di pochi mesi.

"L′atto vandalico - ha affermato Vincenzo Di Prospero, presidente di Altri colori - con tutta probabilità è stato perpetrato in piena notte. La struttura però è sulla strada ed è possibile vedere i malintenzionati in azione, perciò chiediamo proprio ai residenti di isolare e di denunciare chi compie questi atti, affinché episodi simili, o più gravi, non si ripetano".



"L′asilo nido - sostiene il presidente di Parsifal, Daniele Del Monaco - è a tutti gli effetti un bene comune. Noi del consorzio lo consideriamo un vero e proprio baluardo di legalità. Per i bambini piccoli e piccolissimi che lo abitano, il nido è però molto di più. E′ la loro prima finestra sul mondo e su tutto ciò che è altro da sé e da quel che già conoscono (e riconoscono) come fortemente proprio: la loro mamma, il loro papà, i loro fratelli nonni e zii, la loro casa.
Come per altre strutture di interesse pubblico che il comune sta realizzando qui a Frosinone Scalo, noi cittadini siamo chiamati a favorirne il funzionamento e l′accesso, a farlo fruire quanto più possibile, a valorizzarlo e a tutelarlo. Nostro dovere è, in una sola parola, difenderlo. Perciò contiamo sulla collaborazione degli abitanti di corso Lazio e dell′intera terza circoscrizione e siamo aperti ad accogliere proposte che rendano il nido non solo un luogo di accudimento e cura per i più piccoli, ma un presidio cittadino di educazione alla socialità per tutto il territorio. Pensiamoci: quello che è in gioco è, soprattutto, il nostro stesso futuro".

Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti del mese

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...