Accesso rapido

Venerdì, 18 Agosto 2017

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Amico Grande 07-06-2017, ore 22:20 scritto da L.P.
OSS 31-05-2017, ore 20:55 scritto da morena
Dove sei 05-05-2017, ore 18:49 scritto da Laura
Pregi e Difetti 24-04-2017, ore 17:18 scritto da Angelo
l′impossibile è possibile 21-02-2017, ore 21:02 scritto da Luigi
È attivo? 17-02-2017, ore 12:09 scritto da Sara
assistente familiare 15-01-2017, ore 10:36 scritto da rossana
Diploma oss 24-11-2016, ore 17:57 scritto da Katia
Dirigente di Comunità 20-11-2016, ore 16:01 scritto da Chiara
emo è amore..è vita..e amore per essa 03-11-2016, ore 23:49 scritto da l'importante è ciò che hai dentro

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Sport Popolare - Servizi di edutainment per tutti


E′ stata costituita nei giorni scorsi la polisportiva dilettantistica Sport Popolare, società senza scopo di lucro, i cui soci a loro volta sono due Onlus.
Il primo è il Consorzio Parsifal, network di 20 imprese non profit, che opera per realizzare beni comuni e welfare generativo, pubblico, di qualità.
Il secondo è la cooperativa sociale Trascoop, impegnata soprattutto ad Alatri nella realizzazione di attività finalizzate all′inserimento lavorativo di persone svantaggiate.

«Lo scopo, cui stiamo lavorando da tempo – afferma Daniele Del Monaco, presidente del Consorzio Parsifal – è di allargare la gamma dei servizi cosiddetti di edutainment. Chi mi conosce sa che non amo gli inglesismi, ma spesso siamo costretti a usarli quando ci occupiamo di innovazione. Con questo neologismo, in particolare, si vuole indicare un’offerta caratterizzata da una doppia valenza: educativa (educational) e di intrattenimento (entertaiment). Noi, in aggiunta, non possiamo trascurarne una terza, che è quella connessa alla salute in senso pieno, cioè di benessere (health). Lo sport racchiude infatti tutti e tre questi valori. Offrire servizi sportivi, rendendoli accessibili a tutti, in collaborazione con una cooperativa consorziata che si occupa innanzitutto di inserimento lavorativo di persone svantaggiate, per noi rappresenta la quadratura del cerchio. Siamo entusiasti e non vediamo l’ora di mettere Sport Popolare in carreggiata».

«Ci piace il fatto – afferma Daniele Sistopaoli, presidente di Trascoop e amministratore della nuova polisportiva - che la prima iniziativa di Sport Popolare sia a sostegno di una scuola, l’Istituto comprensivo di Fiuggi, ed in particolare di un progetto che si chiama “Baskettiamo”. Si tratta di un progetto molto interessante, rivolto a tutti gli alunni con diagnosi della secondaria di primo grado, che verranno accompagnati da altri alunni del gruppo classe per l’affiancamento e il tutoring. Insieme faranno baskin. Cioè un nuovo sport, pensato per permettere a giovani normodotati e a giovani disabili di giocare nella stessa squadra. Gli alunni svilupperanno e consolideranno con il baskin la consuetudine allo sport, che per noi è un importantissimo fattore di formazione umana e di crescita sociale e civile. Gli obiettivi tecnici sono molti: favorire l’inclusione anche all’esterno del gruppo classe, migliorare le capacità motorie (senso-percettive e coordinative), acquisire conoscenze tecnico-sportive e tattiche e favorire lo sviluppo dell’autostima. Sport Popolare darà un suo contributo per l’acquisto dei materiali che permetteranno ai ragazzi di giocare».

Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...