Accesso rapido

Mercoledì, 21 Agosto 2019

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

.. 26-02-2019, ore 17:43 scritto da White
Re: Richiesta servizio 30-01-2019, ore 12:23 scritto da Renato
Richiesta servizio 06-01-2019, ore 11:23 scritto da Martina
Servizio civile 06-09-2018, ore 10:18 scritto da Federica
Ansia 25-07-2018, ore 20:49 scritto da Sofia
Emo is love 14-07-2018, ore 20:48 scritto da Emotional
K t fai? 19-06-2018, ore 11:43 scritto da post-emoboy
Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 17:52 scritto da Luca
13 GIUGNO 13-06-2018, ore 16:00 scritto da CLAUDIA
Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca

contenuto

Recensioni - libri, riviste e film sul sociale

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Rappresentanza: modelli e prospettive per il Terzo Settore

Autore: Alberto Bassi e Ruggero Villani (a cura di)

Editore: Aiccon, 2006, pagg.141

Prezzo:

Voto:

Il volume raccoglie le relazioni de “Le giornate di Bertinoro” 2005. Filo conduttore: la rappresentanza del Terzo settore, questione affrontata da più punti di vista, a partire, però, da una comune analisi. Possiamo riassumerla così: il nostro tempo postmoderno è caratterizzato dal cambiamento continuo, dalla fluidità delle appartenenze e da legami deboli.
Come dice Enzo Rullani, oggi ciascuna persona, impresa o comunità si trova ad operare in un intreccio di flussi che la rendono parte di molte reti e appartenenze diverse. La sfida sta nell’intercettare creativamente i loro (mutevoli) bisogni e visioni del mondo.
Stefano Zamagni indica la rotta. A partire dalle caratteristiche tipiche del processo decisionale interno alle Onp, propone di adottare modalità di rappresentanza vicine al modello deliberativo. 
Interessanti anche gli interventi di Mauro Magatti, sul sociale “istituente”; di Luigi Bobba, con molti nuovi elementi di riflessione; di Edo Patriarca, schietto e lucido sul “che fare” da subito.

Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...