Accesso rapido

Sabato, 17 Febbraio 2018

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

truffa 10-01-2018, ore 09:30 scritto da roberto
Diploma di animazione 28-12-2017, ore 13:36 scritto da Maddalena
nessuno 20-10-2017, ore 19:02 scritto da calogero contino
Informazioni 09-10-2017, ore 09:15 scritto da Monica
EMOtional 25-09-2017, ore 14:19 scritto da Cassandra
Emo 2017 24-09-2017, ore 09:18 scritto da Matti
Licenza media 23-08-2017, ore 11:37 scritto da Ned
educatore professionale 18-08-2017, ore 11:55 scritto da Michela
Amico Grande 07-06-2017, ore 22:20 scritto da L.P.
OSS 31-05-2017, ore 20:55 scritto da morena

contenuto

Bandi

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Lazio - Contributi regionali per promuovere lo sport

31.10.2009 | immagine decorativa 2 | Invia ad un amico | Stampa


In attuazione alla legge regionale 15/2002, la Regione Lazio stanzia anche per il 2010 dei contributi finalizzati alla promozione dello sport, finanziando sia investimenti per attrezzature e impianti, che progetti per manifestazioni sportive e sviluppo della pratica sportiva per le persone diversamente abili.
Gli enti e le società che abbiano i requisiti per accedere ai contributi regionali dovranno presentare domanda entro il 31 ottobre 2009, utilizzando i formulari allegati  (scaricabili anche dal sito della regione Lazio www.cultura.lazio.it).
Con riferimento ai diversi oggetti del bando, specifichiamo di seguito importi e soggetti beneficiari per le varie sezioni. Informazioni dettagliate sono contenute nell′allegato A.

Contributi per attrezzature sportive (art. 32) - Contributo massimo di 20mila euro, per una copertura massima del 70%, per progetti di acquisto e istallazione di attrezzatura di base per impianti sportivi o per parchi attrezzati.
Possono presentare la domanda (formulario A2) enti locali, istituti scolastici, federazioni sportive, enti di promozione riconosciuti dal Coni, società e associazioni dilettantistiche ad essi affiliate.

Promozione delle attività sportive (art.33, comma 1) - Contributo massimo di 20mila euro, per una copertura massima del 60%, per progetti per manifestazioni sportive dirette a promuovere la pratica sportiva e la conoscenza delle discipline.
Possono presentare la domanda (formulario A3) enti locali, istituti scolastici, federazioni sportive, enti di promozione riconosciuti dal Coni, società e associazioni dilettantistiche ad essi affiliate.  Il valore educativo e sociale della manifestazione costituisce un criterio di valutazione preferenziale.

Attività ordinaria per l′esercizio della pratica sportiva (art.33, comma 2) - Contributo massimo di 20mila euro, per una copertura massima del 60%, per programmi di attività ordinaria per l′esercizio della pratica sportiva.
Possono presentare la domanda (formulario A4) enti di promozione riconosciuti dal Coni e società e associazioni dilettantistiche ad essi affiliate. Anche in questo caso saranno preferiti i progetti di promozione e integrazione sociale.

Promozione e sviluppo della pratica sportiva per le persone diversamente abili (art. 40) - Contributo massimo di 20mila euro, per una copertura massima del 70%, per progetti di promozione e diffusione dello sport in favore dei soggetti diversamente abili, riconoscendo una primaria importanza alle società o organizzazioni riconosciute dal Comitato Italiano Paralimpico. Nell’esame delle istanze per l’accesso ai contributi si porrà attenzione alle attività effettivamente svolte per la promozione sportiva dei disabili da parte degli organismi richiedenti e alla  continuità delle stesse nel tempo, al loro incremento negli ultimi tre anni, nonché alla garanzia di una qualità di servizi offerta per l’idonea  partecipazione degli atleti alle iniziative. Si terrà conto inoltre della diffusione pubblicitaria dell’evento per il coinvolgimento del pubblico, per favorire lo sviluppo di una cultura di sensibilizzazione al tema delle diverse abilità.
Possono presentare la domanda (formulario A5) società sportive dilettantistiche, associazioni e organismi sportivi affiliati al Cip o da esso riconosciuti, associazioni e organizzazioni riconosciute dal Coni operanti nella Regione che promuovono la partecipazione di persone disabili alla pratica sportiva.

Legge regionale 15/2002 pdf. [28 kb]
Esercizio finanziario 2010 - Allegato A
Formulario A2
Formulario A3
Formulario A4
Formulario A5

Tag associati

Commenti

COME OTTENERE IL CONTRIBUTO
scritto da saadi maryam - 27.09.2011
HO UN FIGLIO VORREI SAPERE COME OTTENERE IL CONTRIBUTO PER LO SPORT
INFORMAZIONI
scritto da GIOVANNI - 01.06.2010
VORREI SAPERE DOVE POSSO RICHIEDERE FONDI PER COSTRUIRE UN CENTRO SPORTIVO PER DISABILI GRAZIE

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti della settimana

Gli articoli più letti del mese

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...