Accesso rapido

Giovedì, 23 Novembre 2017

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

nessuno 20-10-2017, ore 19:02 scritto da calogero contino
Informazioni 09-10-2017, ore 09:15 scritto da Monica
EMOtional 25-09-2017, ore 14:19 scritto da Cassandra
Emo 2017 24-09-2017, ore 09:18 scritto da Matti
Licenza media 23-08-2017, ore 11:37 scritto da Ned
educatore professionale 18-08-2017, ore 11:55 scritto da Michela
Amico Grande 07-06-2017, ore 22:20 scritto da L.P.
OSS 31-05-2017, ore 20:55 scritto da morena
Dove sei 05-05-2017, ore 18:49 scritto da Laura
Pregi e Difetti 24-04-2017, ore 17:18 scritto da Angelo

contenuto

Dicono di noi

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati
Il Territorio
Terracina
12.08.2009

Il Parsifal risolverà il contratto con il Comune

Servizi sociali nel caos: non ci sono i soldi

 

Il Consorzio Parsifal resta ancora in attesa di ricevere i pagamenti per il contratto in essere di assistenza domiciliare. Da gennaio 2008 è in essere un contratto tra il Comune di Terracina ed il Consorzio Parsifal per I′assistenza domiciliare. Una buona parte della spesa è pagata al Comune da noi stessi contribuenti tramite rette mensili. Ad oggi pero, a quanto attesta il Consorzio, sembra che il Comune sia debitore per 585mila euro e ne abbia elargito solo 183mila.

Vani sono stati fino ad ora i tentativi dei Consorzio di richiesta della somma spettante. Continuando di questo passo, il credito, e destinato a superare, alla fine dell′appalto, il milione e 300mila euro.

Nei giorni scorsi il Consorzio Parsifal ha provato un ulteriore tentativo di conciliazione chie-dendo al Comune di Terracina di pagare le fatture presentate da più di 90 giorni, di vedersi riconoscere gli interessi moratori e di acconsentire alla cessione del credito maturati e in via di matu-razione. Non avendo la proposta riscontrato nessun interesse e costituendo essa formale diffida, il Parsifal sarà libero di risolvere il contratto con il Comune di Terracina già a partire dal 18 agosto. Attendiamo nuovi sviluppi e ci auguriamo di poter apporre la parola fine a questa vicenda.

Massimo Frattarelli

Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...