Accesso rapido

Sabato, 21 Luglio 2018

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca
Al massimo 11-06-2018, ore 09:35 scritto da linus
Mestierarte 22-03-2018, ore 14:31 scritto da Lorenzo
Oss 04-03-2018, ore 14:20 scritto da Vesna
Una sera a Piazza Venezzia. 21-02-2018, ore 11:12 scritto da Marta Rocca
truffa 10-01-2018, ore 09:30 scritto da roberto
Diploma di animazione 28-12-2017, ore 13:36 scritto da Maddalena
nessuno 20-10-2017, ore 19:02 scritto da calogero contino
Informazioni 09-10-2017, ore 09:15 scritto da Monica
EMOtional 25-09-2017, ore 14:19 scritto da Cassandra

contenuto

Dicono di noi

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati
La Provincia
Sora
14.06.2011
pagina 41
E′ quella che ha partecipato nei giorni scorsi al progetto Orienteering
Un′ invasione di atleti "speciali"

Grande il successo, in termini qualitativi e quantitativi,  del progetto Orienteering in città 2011 svoltosi  i  giorni scorsi a Sora e organizzato dall′Ufficio Servizio Politiche Sociali della Provincia di Frosinone in collaborazione cooperativa sociale Edufop e l′Associazione Genitori Figli Disabili Div.Ug. L′iniziativa ha visto la partecipazione di studenti disabili e normodotati di Istituti scolastici dei comuni di Frosinone, Cassino, Sora, Veroli, Fiuggi, Alatri, Ferentino, Ceccano, Ceprano, Isola del Liri e Pontecorvo. Ben 65 sono stati gli studenti disabili coinvolti ai quali si sono aggiunti 13 ragazzi dell′associazione Div.Ug. Ogni istituto, inoltre, ha portato un gruppo di ragazzi normodotati appartenenti alla classe del disabile iscritto alla gara per aiutarlo durante lo svolgimento della gara stessa. In totale i ragazzi collaboratori sono stati 76 mentre i docenti e gli accompagnatori 19. Questo nutritissimo gruppo è stato diviso in 25 squadre che hanno dovuto affrontare 3 ′percorsi′ di orientamento urbano come previsto dalle regole codificate dall′orienteering sportivo che, sempre, più, si va configurando come un prezioso strumento per il raggiungimento dell′autonomia o della semiautonomia per i ragazzi disabili.
Per lo svolgimento della gara tre specialisti del settore si sono dovuti incontrare più volte per progettare ed approntare, durante le settimane precedenti la manifestazione, tre percorsi della lunghezza di quasi 2 chilometri, ognuno dei quali prevedeva otto punti di Interesse vitale sparsi su un percorso percorribile ad andatura normale di c.a. 40′. Un percorso in particolare era stato studiato appositamente per favorire la partecipazione alla gara anche dei ragazzi carrozzati. Per la realizzazione del progetto in ogni sua fase sono stati coinvolti 9 educatori e 4 assistenti e, relativamente alla manifestazione, anche 12 volontari che hanno accompagnato i vari gruppi durante lo svolgimento della gara. Presenti all′evento il consigliere provinciale delegato ai servizi sociali, Vittorio Di Carlo e ed il sindaco Ernesto Tersigni: «Sono rimasto piacevolmente colpito dal folto gruppo di atleti "speciali" che hanno invaso le strade ed i vicoli del centro storico di Sora e do la mia disponibilità e quella della città che rappresento ad ospitare altre manifestazioni ed iniziative di questo tipo».

Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...