Accesso rapido

Mercoledì, 26 Settembre 2018

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca
Al massimo 11-06-2018, ore 09:35 scritto da linus
Mestierarte 22-03-2018, ore 14:31 scritto da Lorenzo
Oss 04-03-2018, ore 14:20 scritto da Vesna
Una sera a Piazza Venezzia. 21-02-2018, ore 11:12 scritto da Marta Rocca
truffa 10-01-2018, ore 09:30 scritto da roberto
Diploma di animazione 28-12-2017, ore 13:36 scritto da Maddalena
nessuno 20-10-2017, ore 19:02 scritto da calogero contino
Informazioni 09-10-2017, ore 09:15 scritto da Monica
EMOtional 25-09-2017, ore 14:19 scritto da Cassandra

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Clandestini - Asili, il Comune di Milano rinuncia al ricorso

letizia morattiLa notizia è di qualche giorno fa ma è passata sotto silenzio. Strano, dopo il clamore che, lo scorso dicembre, aveva suscitato la circolare n. 20 del Comune di Milano, resa nota da La Repubblica. Con quell′atto, Palazzo Marino aveva vietato ai figli degli immigrati irregolari di frequentare le scuole per l′infanzia. L′allora ministro all′istruzione Giuseppe Fioroni intimò al sindaco Letizia Moratti l′aut aut: gli asili sarebbero dovuti essere aperti a tutti oppure il governo avrebbe tagliato i fondi. Anche molte organizzazioni non governative, alcune delle quali di provenienza cattolica, criticarono aspramente il regolamento municipale. 

La vicenda approdò in tribunale: fu una signora immigrata, senza più un regolare permesso di soggiorno dopo la perdita del lavoro, a ricorrere contro l′esclusione di sua figlia dalle scuole dell′infanzia del capoluogo lombardo. Contro la sentenza, che aveva accolto il ricorso ed ordinato «la cessazione del comportamento discriminatorio e la rimozione dei suoi effetti», l′assessore alle politiche sociali Mariolina Moioli aveva annunciato la volontà del comune di fare opposizione. 

Anche Letizia Moratti sembrava dello stesso avviso. «Nel momento in cui io iscrivo i bambini irregolari - ha detto in una recente intervista televisiva a Lucia Annunziata -, avallo uno Stato fondato sulle irregolarità». La bambina in questione, tredicesima in lista, è stata in effetti accolta, in esecuzione della sentenza. Tuttavia il comune ha reso noto di voler rinunciare a prolungare il contenzioso nella aule del tribunale. Probabilmente, con il centro-destra ora al governo, sarà il legislatore a guidare gli eventi verso la direzione auspicata dal municipio di Milano.

Fonte

Meltingpot

 

News correlate

Milano - Asili: il Comune non s′arrende e ricorre [17/02/08]

Infanzia – Il “Pacchetto sicurezza”, un rischio per i minori [12/02/08] 

Milano - Il tribunale: «Gli asili accolgano i bimbi irregolari» [11/02/08] 

Milano - Moratti: «Meno scuole? Colpa del Ministro Fioroni» [28/01/08] 

Immigrati - Fioroni contro Moratti: stop ai contributi [10/01/08] 

Milano - I figli di immigrati irregolari esclusi dalle scuole [24/12/07]


Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti del mese

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...