Accesso rapido

Sabato, 21 Luglio 2018

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca
Al massimo 11-06-2018, ore 09:35 scritto da linus
Mestierarte 22-03-2018, ore 14:31 scritto da Lorenzo
Oss 04-03-2018, ore 14:20 scritto da Vesna
Una sera a Piazza Venezzia. 21-02-2018, ore 11:12 scritto da Marta Rocca
truffa 10-01-2018, ore 09:30 scritto da roberto
Diploma di animazione 28-12-2017, ore 13:36 scritto da Maddalena
nessuno 20-10-2017, ore 19:02 scritto da calogero contino
Informazioni 09-10-2017, ore 09:15 scritto da Monica
EMOtional 25-09-2017, ore 14:19 scritto da Cassandra

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Governo - Deleghe: completata la squadra di Sacconi

maurizio sacconiSeconda riunione del consiglio dei ministri, ieri sera a Roma. All′ordine del giorno la nomina dei sottosegretari che completano la squadra di governo: in tutto, si tratta di 60 componenti, compreso il presidente Silvio Berlusconi. Che ha subito reso noto un proprio provvedimento con il quale vengono ridotti e razionalizzati gli uffici di diretta collaborazione dei ministri senza portafoglio e dei sottosegretari.

Il super-ministero del welfare, al cui vertice siede Maurizio Sacconi (Forza Italia), verrà portato avanti da quattro sottosegretari: si tratta di Ferruccio Fazio (tecnico, in quota Popolo delle libertà), Francesca Martini (Lega nord), Eugenia Maria Roccella (Forza Italia) e Pasquale Viespoli (Alleanza nazionale). Ai primi due dovrebbero essere assegnate le competenze alla salute, mentre Roccella e Viespoli sarebbero destinati rispettivamente alle politiche sociali e al lavoro. Ecco i loro brevi identikit.

ferruccio fazioFerruccio Fazio, cuneese, 63 anni, laureato in medicina e chirurgia, è primario di medicina nucleare e radioterapia presso l’Istituto scientifico universitario San Raffaele, professore ordinario di diagnostica per immagini e radioterapia all’Università degli studi di Milano-Bicocca e direttore dell’Istituto di bioimmagini e fisiologia molecolari del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr). L′ha spuntata contro Michela Brambilla, osteggiata dalla categoria dei medici e da ampi settori del Pdl.

francesca martiniFrancesca Martini, veronese, 46 anni, laureata in lingue e letterature straniere, è stata eletta per la prima volta alla Camera nel 2001 ed ha ricoperto l′incarico di presidente della commissione agli affari sociali e di componente della commissione per l′infanzia. Da meno di un anno è assessore alle politiche sanitarie della Regione Veneto guidata da Giancarlo Galan. Nell′attività di parlamentare ha proposto numerose leggi a tutela delle persone diversamente abili e delle loro famiglie, a sostegno della maternità e della paternità e per il contrasto e la prevenzione dello sfruttamento sessuale a danno dei minori, anche attraverso internet. Numerosi i testi normativi proposti per l′ordinamento delle professioni socio-sanitarie. 

eugenia roccelliEugenia Maria Roccella, romana, 55 anni, è stata eletta per la prima volta in parlamento lo scorso 13 aprile ma ha sempre avuto nel sangue la politica. Giornalista specializzata sui temi di bioetica, scrive su Il Foglio, Il Giornale e L′Avvenire e ha pubblicato saggi sul femminismo e a difesa della morale cattolica in materia di aborto ed europeismo. Inizialmente aderente al Partito radicale - suo padre, Franco, ne fu tra i fondatori - si è allontanata dalla formazione politica di Marco Pannella, accusandolo di promuovere «un′idea di libertà senza limiti che non fa altro che ottenere un′illibertà assoluta». 

pasquale viespoliPasquale Viespoli, beneventano, 53 anni, laureato in giurisprudenza, è stato da giovane nella segreteria nazionale del Movimento sociale italiano (Msi) e per quasi tutti gli anni novanta sindaco della sua città natale. Eletto nel 2001, è l′unico veterano del ministero del welfare, avendo ricoperto già il ruolo di sottosegretario nell′intero quinquennio dei due governi Berlusconi (bis e ter), sotto la guida del leghista Roberto Maroni. «Dobbiamo riprendere subito da dove abbiamo lasciato - ha detto durante il giuramento a piazza Colonna - per dare risposte agli italiani, soprattutto in tema di sicurezza sociale».

News correlate
Governo - Un super-ministero del welfare per Sacconi [08/05/08]
Governo - Sacconi probabile ministro del welfare [05/05/08]


Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti della settimana

Gli articoli più letti del mese

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...