Accesso rapido

Mercoledì, 12 Dicembre 2018

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Servizio civile 06-09-2018, ore 10:18 scritto da Federica
Ansia 25-07-2018, ore 20:49 scritto da Sofia
Emo is love 14-07-2018, ore 20:48 scritto da Emotional
K t fai? 19-06-2018, ore 11:43 scritto da post-emoboy
Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 17:52 scritto da Luca
13 GIUGNO 13-06-2018, ore 16:00 scritto da CLAUDIA
Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca
Al massimo 11-06-2018, ore 09:35 scritto da linus
Troppo comodo 28-05-2018, ore 20:17 scritto da Angelo
Mestierarte 22-03-2018, ore 14:31 scritto da Lorenzo

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Disabili – La Toscana abbatte le barriere digitali

anziano al computerIn Toscana si va incontro a chi ha bisogno di aiuto per superare lo scoglio della tecnologia. Attualmente esistono 300 Paas, cioè "Punti di accesso assistito ai servizi”. I Paas sono sportelli che aiutano cittadini disabili e anziani e comunque tutti coloro che intendono familiarizzare col web. Le postazioni, che sono gestite da Pubbliche Assistenze e Misericordia, sono gratuiti e attrezzati in maniera tale da consentire l’accesso ad Internet attraverso software speciali. Si è concluso in questi giorni il bando regionale per i finanziamenti di progetti ampliamento di questi sportelli, le richieste sono circa venti e prevedono progetti specifici per disabili e anziani.

In attesa che vengano approvati i finanziamenti dei nuovi progetti, molti Pass in Toscana hanno attivato corsi di formazione e percorsi formativi a favore di disabili. Nel circondario dell′Empolese- Valdelsa, da alcuni mesi sono attive due postazioni internet studiate per ipovedenti e non vedenti: a Montelupo Fiorentino, nella sede del Paas locale e nella biblioteca comunale di Empoli. Le due postazioni sono attrezzate con speciali software con programmi di lettura vocale dei testi sul web e tastiera braille. Tali servizi sono stati istituiti nel momento in cui un’indagine ha rilevato che alcuni dei Pass toscani erano frequentati da utenti disabili che aspiravano all’utilizzo delle rete. A San Giuliano Terme cooperativa sociale ha introdotto un servizio di assistenza ai disabili interessati all’utilizzo del web. In uno dei Pass di Prato c’è un operatore disabile a dirigere i corsi di informatica.

 

Fonte

superabile.it

 

 


Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...