Accesso rapido

Sabato, 21 Luglio 2018

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca
Al massimo 11-06-2018, ore 09:35 scritto da linus
Mestierarte 22-03-2018, ore 14:31 scritto da Lorenzo
Oss 04-03-2018, ore 14:20 scritto da Vesna
Una sera a Piazza Venezzia. 21-02-2018, ore 11:12 scritto da Marta Rocca
truffa 10-01-2018, ore 09:30 scritto da roberto
Diploma di animazione 28-12-2017, ore 13:36 scritto da Maddalena
nessuno 20-10-2017, ore 19:02 scritto da calogero contino
Informazioni 09-10-2017, ore 09:15 scritto da Monica
EMOtional 25-09-2017, ore 14:19 scritto da Cassandra

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Non vedenti&Arte - Toccare il Beato Angelico

 quadro_beato_angelico_annunciazione_410.jpg

In occasione della mostra antologica dal titolo Beato Angelico, allestita fino al 5 luglio ai Musei Capitolini di Roma (Piazza del Campidoglio, 1) e dedicata al grande pittore domenicano patrono degli artsti, Fra Giovanni da Fiesole (detto Beato Angelico), nel 550° anniversario della sua morte, vi sarà un′importante opportunità offerta ai visitatori con disabilità visive.
Infatti, a cura della Sezione Didattica degli stessi Musei Capitolini, sono stati predisposti una serie di itinerari didattici museali speciali, finalizzati a permettere alle persone con disabilità visiva non solo la conoscenza del contenuto figurativo di alcune tra le principali opere in mostra, ma anche e soprattutto a percepirne il messaggio.
Durante gli incontri, dunque, verranno prese in esame le tecniche pittoriche della pittura su tavola e su pergamena, utilizzando poi alcuni disegni tattili appositamente predisposti che riproducono i quadri prescelti nelle varie fasi di elaborazione artistica. A questo punto, attraverso l′ascolto di brani letterari e musicali, le sollecitazioni olfattive, i richiami analogici e sinestetici che scaturiranno da un intenso colloquio con gli operatori, i visitatori, anche se privi della vista, potranno operare una lettura autonoma dei quadri, viverli e goderli.
Alle visite farà seguito, su richiesta, un incontro di verifica in laboratorio, con la possibilità di creare liberamente un′opera di soggetto sacro - ispirata a quelle presenti nella mostra - in creta, oppure tramite disegno o tempera su tavola.

Gli incontri prenderanno il via oggi 13 maggio (ore 17-19) e nello stesso orario continueranno sabato 16, mercoledì 20, sabato 23, mercoledì 27 e sabato 30, sempre in questo mese (per un massimo di sei persone non vedenti a visita).
Per quanto poi riguarda i laboratori, essi sono previsti invece in tutti i giorni di sabato (6, 13, 20 e 27) del mese di giugno (ore 10-12), per un massimo di otto persone non vedenti e ipovedenti a laboratorio.

M.S.


Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti della settimana

Gli articoli più letti del mese

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...