Accesso rapido

Martedì, 25 Settembre 2018

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca
Al massimo 11-06-2018, ore 09:35 scritto da linus
Mestierarte 22-03-2018, ore 14:31 scritto da Lorenzo
Oss 04-03-2018, ore 14:20 scritto da Vesna
Una sera a Piazza Venezzia. 21-02-2018, ore 11:12 scritto da Marta Rocca
truffa 10-01-2018, ore 09:30 scritto da roberto
Diploma di animazione 28-12-2017, ore 13:36 scritto da Maddalena
nessuno 20-10-2017, ore 19:02 scritto da calogero contino
Informazioni 09-10-2017, ore 09:15 scritto da Monica
EMOtional 25-09-2017, ore 14:19 scritto da Cassandra

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Emergency - La storia di due bambini

bambino_guerra_flickr_children_410.jpg

 

Questo venerdì alle 21:15, presso il cinema Nuovo Sacher di Roma, verrà proiettato il film/documentario Domani torno a casa, ultimo reportage di Paolo Santolini e Fabrizio Lazzaretti.

Realizzato tra il centro Salam di cardiochirurgia a Khartoum (Sudan), e il centro chirurgico a Kabul (Afghanistan), il film è il risultato di circa due anni di riprese.

Protagonisti due piccoli pazienti degli ospedali di Emergency ed il percorso che compiono dalla sofferenza e disperazione fino al domani.

 

Murtaza ha 7 anni, un giorno trova una mina in un campo, la porta a casa, per giocare ci poggia sopra una calamita, la mina esplode.  Perde la mano destra e alcune falangi della mano sinistra.

Portato immediatamente al centro chirurgico di Emergency, nel reparto pediatrico dell’ospedale, fa amicizia con altre giovani vittime di guerra.

Yagoub, 15 anni è un ragazzo curioso e intelligente, da oltre un anno non va a scuola a causa di una grave malattia cardiaca sviluppata in seguito a una febbre reumatica.

Dovrebbe sottoporsi a un intervento cardiochirurgico, ma i 5.000 dollari richiesti dall’ospedale locale sono una somma irraggiungibile per una famiglia di profughi.

 

Nel frattempo Emergency sta costruendo a Khartoum il centro Salam di cardiochirurgia.

Il ragazzo sarà uno dei primi ad essere operato nel suddetto centro, dove incontrerà Sunia, anche lei 15 anni, anche lei con una grave malformazione cardiaca.

Il documentario verrà proiettato per tutto il mese di giugno nelle sale congressuali degli alberghi della catena NH Hotels e nel resto del paese.

A.S.

La fotografia è tratta dal sito internet Flickr ed è di children


Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti del mese

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...