Accesso rapido

Mercoledì, 21 Febbraio 2018

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

truffa 10-01-2018, ore 09:30 scritto da roberto
Diploma di animazione 28-12-2017, ore 13:36 scritto da Maddalena
nessuno 20-10-2017, ore 19:02 scritto da calogero contino
Informazioni 09-10-2017, ore 09:15 scritto da Monica
EMOtional 25-09-2017, ore 14:19 scritto da Cassandra
Emo 2017 24-09-2017, ore 09:18 scritto da Matti
Licenza media 23-08-2017, ore 11:37 scritto da Ned
educatore professionale 18-08-2017, ore 11:55 scritto da Michela
Amico Grande 07-06-2017, ore 22:20 scritto da L.P.
OSS 31-05-2017, ore 20:55 scritto da morena

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Scuola - Tar Lazio: «No alla bocciatura per gli alunni dislessici»

15.09.2009 | immagine decorativa 2 | Invia ad un amico | Stampa


Sospensione della bocciatura. E′ stata questa la risoluzione finale, pronunciata dal Tar del Lazio, circa la vicenda di un alunno dislessico respinto a causa dell′insufficienza in lingua straniera. Ci troviamo in una scuola secondaria di primo grado di Roma. L′ordinanza del Tar, nel sospendere la bocciatura, ha rilevato come questa lacuna fosse «plausibilmente influenzata dalla dislessia da cui è affetto» e ha sottolineato che per questo gli insegnanti avrebbero dovuto «più benevolmente valutarlo in sede di scrutinio finale».
La dislessia, difficoltà nella capacità di leggere e scrivere in maniera corretta e fluente, è un disturbo specifico dell′apprendimento che riguarda in Italia il 3-4% della popolazione scolastica. In Italia, però, non esiste una legge specifica sui disturbi specifici dell′apprendimento e, per quanto riguarda la dislessia, «la panoramica sulla certificazione e il sostegno è molto disomogenea, - spiegano dall′associazione italiana dislessia - per cui a seconda delle regioni e delle province possono venir concessi o meno la certificazione e di conseguenza l′insegnante di sostegno.
Indipendentemente dalla possibilità di ricevere l′insegnante di sostegno, è importante che il bambino riceva un adeguato supporto nel percorso scolastico che tenga conto delle sue difficoltà e che può derivare soprattutto da una efficace collaborazione tra scuola, famiglia e operatore sanitario».

Tag associati

Commenti

re: GRAVI INGIUSTIZIE
scritto da webmaster - 17.09.2009
Non si arrenda signora; chissà che questa sentenza del Tar del Lazio non risolva anche la vostra situazione. Auguri
GRAVI INGIUSTIZIE
scritto da PATRIZIA - 17.09.2009
sono mamma di un ragazzo discalculo di 16 anni seguito da sempre da una docente specializzata sull′apprendimento dei ragazzi disclessici. mio figlio e′ stato rimandato a settembre in matematica e poi e′ stato bocciato perche′ non ha superato l′esame. speravano forse in un miracolo i suoi insegnanti? stiamo pensando di rivolgerci al TAR di Brescia. quali saranno poi le conseguenze per mio figlio? una mamma che spera che suo figlio non perda la voglia di studiare.

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti del mese

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...