Accesso rapido

Domenica, 21 Ottobre 2018

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca
Al massimo 11-06-2018, ore 09:35 scritto da linus
Mestierarte 22-03-2018, ore 14:31 scritto da Lorenzo
Oss 04-03-2018, ore 14:20 scritto da Vesna
Una sera a Piazza Venezzia. 21-02-2018, ore 11:12 scritto da Marta Rocca
truffa 10-01-2018, ore 09:30 scritto da roberto
Diploma di animazione 28-12-2017, ore 13:36 scritto da Maddalena
nessuno 20-10-2017, ore 19:02 scritto da calogero contino
Informazioni 09-10-2017, ore 09:15 scritto da Monica
EMOtional 25-09-2017, ore 14:19 scritto da Cassandra

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Lavoro - Quando il mobbing tocca i disabili

06.05.2010 | immagine decorativa 1 | Invia ad un amico | Stampa


Da quando, a dicembre del 2009, gli sportelli H della Cgil sulle politiche della disabilità hanno riaperto i battenti a Roma, sono state molteplici le segnalazioni da parte dei disabili maltrattati sul posto di lavoro. Che sia pubblico o privato, spesso le mansioni sul posto di lavoro sono cambiate, in seguito ad incidenti gravi o a malattie che hanno reso l′impiegato disabile. Da tutta Italia le segnalazioni aumentano di giorno in giorno, sono le più disparate ma hanno un dato in comune: il demansionamento e la discriminazione. Ci sono lavoratori che hanno visto negarsi anche il semplice spostamento di ufficio al primo piano, altri che hanno mantenuto il vecchio stipendio ma che effetivamente non hanno più le mansioni di prima, altri ancora che avrebbero bisogno di ausili informatici particolari per lavorare, che però si trovano in aziende difatto sprovviste di tali mezzi moderni. Come spiega il responsabile dell′ufficio H di Roma e del Lazio, Salvatore Marra: "La crisi ha messo in evidente difficoltà un bel pezzo di società ed è chiaro che a pagarne le conseguenze sono soprattutto i più deboli. Nei periodi di crisi viene meno il principio fondante della solidarietà e c′è minore disponibilità da parte delle aziende ad andare incontro alle esigenze dei lavoratori disabili".

                                                                                                                      M.B.

Fonte: Romapertutti

Tag associati

Commenti

giustizia
scritto da pietra - 24.07.2011
chiedo controlli severi nei posti di lavoro delle persone disabili, siamo mirati e subiamo violenze psicologiche. non godiamo dei veri diritti, ma sono i potenti che ottengono ma è inutile parlarne perchè il mondo è fatto per i forti e non per noi deboli, io credo nella giustizia divina son stanca.

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti del mese

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...