Accesso rapido

Domenica, 21 Ottobre 2018

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca
Al massimo 11-06-2018, ore 09:35 scritto da linus
Mestierarte 22-03-2018, ore 14:31 scritto da Lorenzo
Oss 04-03-2018, ore 14:20 scritto da Vesna
Una sera a Piazza Venezzia. 21-02-2018, ore 11:12 scritto da Marta Rocca
truffa 10-01-2018, ore 09:30 scritto da roberto
Diploma di animazione 28-12-2017, ore 13:36 scritto da Maddalena
nessuno 20-10-2017, ore 19:02 scritto da calogero contino
Informazioni 09-10-2017, ore 09:15 scritto da Monica
EMOtional 25-09-2017, ore 14:19 scritto da Cassandra

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Collocamento obbligatorio - A Roma sono ben 239 i posti scoperti

02.05.2011 | immagine decorativa 2 | Invia ad un amico | Stampa

Il consigliere el Pd, Daniele Ozzimo, ha presentato in Campidoglio una proposta di deliberazione per chiedere di procedere all′assunzione delle persone con disabilità, secondo quanto indica la legge 68/99 sul collocamento obbligatorio. Secondo la normativa, infatti, tutti gli enti pubblici con più di 50 dipendenti hanno l′obbligo di assumere al lavoro almeno il 7% di persone con disabilità e nei Servizi per l′impiego del Lazio sono ben 84.031 le persone con disabilità iscritte alle liste di collocamento.
Secondo quanto si legge nel testo della proposta, inoltre, non sono mancati in passato momenti di formazione per agevolare anche i possibili candidati: «Il Comune di Roma, in attuazione del mandato istituzionale ed, in particolare, di quanto disposto dalla Legge 5 febbraio 1992 n. 104, ha promosso attività formative e tirocini, anche con borsa lavoro, per rispondere alle necessità dei cittadini disabili che, completato il percorso scolastico, cercano una giusta collocazione all′interno del mondo lavorativo»; iniziative che sono state messe in atto anche attraverso centri di formazione accreditati, da servizi riabilitativi e di salute mentale delle Asl.
La proposta chiede, quindi, di procedere alle assunzioni in tempi brevi, affidando all′assessore il compito di definire con i competenti servizi per l′impiego «una convenzione che preveda, indicativamente, la chiamata numerica dalle graduatorie presso il collocamento di 60 unità di personale da adibire a funzioni ausiliarie; la riserva nei concorsi da espletare nel corso dell′anno 2011 di 60 unità di personale da adibire a funzioni amministrative ed un collocamento mirato per 119 unità di personale da selezionare, sulla base di criteri indicati dai competenti servizi per l′impiego, tra i tirocinanti presso uffici e servizi del Comune di Roma».

Fonte: RomaPerTutti

Tag associati

Commenti

Re: Che schifo!
scritto da Renato - 05.05.2011
In tempi di recessione avviene sempre così: i poveri si fanno la guerra tra di loro. E′ meglio per tutti non cadere in questo errore. Sta peggio chi non ha la salute o chi non ha il lavoro? E′ questa la domanda giusta? Tu presumi che le persone diversamente abili siano supergarantite. Sulla carta sì. Come te, come tutti, sulla carta.
Che schifo!
scritto da Pippy - 04.05.2011
Qui c′è la selezione darwiniana alla rovescia! Noi romani sani, laureati con figli siamo senza diritti precari a vita a pagare tasse per i supergarantiti handicappati assunti o per gli extracomunitari! E′ una vergogna! Assumete gente che manda avanti il paese, non i soliti raccomandati o malati. Con queste idiozie state togliendo il futuro all′Italia!!!!!

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti del mese

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...