Accesso rapido

Sabato, 19 Gennaio 2019

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Servizio civile 06-09-2018, ore 10:18 scritto da Federica
Ansia 25-07-2018, ore 20:49 scritto da Sofia
Emo is love 14-07-2018, ore 20:48 scritto da Emotional
K t fai? 19-06-2018, ore 11:43 scritto da post-emoboy
Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 17:52 scritto da Luca
13 GIUGNO 13-06-2018, ore 16:00 scritto da CLAUDIA
Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca
Al massimo 11-06-2018, ore 09:35 scritto da linus
Troppo comodo 28-05-2018, ore 20:17 scritto da Angelo
Mestierarte 22-03-2018, ore 14:31 scritto da Lorenzo

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Distrofia - Le Linee guida per l’integrazione scolastica



Il ministero del Lavoro e Politiche Sociali ha finanziato un progetto per favorire e migliorare l′integrazione scolastica di bambini con distrofia muscolare di Duchenne e Becker.
Sono ancora molte, infatti, le scuole che non conoscono a fondo i problemi connessi alla patologia, non hanno formulato programmi adeguati a garantire l’integrazione di questi alunni.
E′ per questo che Parent Project Onlus ha realizzato un documento volto a fornire strumenti di sostegno e accompagnamento nel processo d’integrazione dei bambini con distrofia muscolare.
Le “Linee guida sull’integrazione scolastica per la Duchenne” è il titolo del progetto che ha coinvolto le scuole di Lombardia, Marche, Lazio, Puglia, Calabria e Sicilia e ha raggiunto, lo scorso mercoledì, il primo traguardo: le disposizioni verranno diffuse in tutte le scuole e i Comuni della Provincia di Roma.
Si tratta di linee guida tratte dall’esperienza maturata nelle scuole partecipanti al progetto e in cui sono state realizzate attività sperimentali in grado di favorire un reale percorso di sostegno e accompagnamento nel processo d’integrazione.
Per un′effettiva attuazione di queste disposizioni sarà comunque necessaria una fattiva collaborazione tra famiglie e sistema socio-sanitario.

Fonte: Quotidianosanità

Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...