Accesso rapido

Giovedì, 16 Agosto 2018

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca
Al massimo 11-06-2018, ore 09:35 scritto da linus
Mestierarte 22-03-2018, ore 14:31 scritto da Lorenzo
Oss 04-03-2018, ore 14:20 scritto da Vesna
Una sera a Piazza Venezzia. 21-02-2018, ore 11:12 scritto da Marta Rocca
truffa 10-01-2018, ore 09:30 scritto da roberto
Diploma di animazione 28-12-2017, ore 13:36 scritto da Maddalena
nessuno 20-10-2017, ore 19:02 scritto da calogero contino
Informazioni 09-10-2017, ore 09:15 scritto da Monica
EMOtional 25-09-2017, ore 14:19 scritto da Cassandra

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Natale - Il miglior panettone d′Italia si fa in carcere

11.12.2007 | immagine decorativa 12 | Invia ad un amico | Stampa

i pasticceri detenuti della coop giottoIl miglior panettone d′Italia e quindi del mondo lo sforna una cooperativa sociale. Si chiama Giotto, è di Padova, lavora in diversi settori (spesso in sinergia con altre cooperative del Consorzio Rebus), ed ha tra i propri soci un gruppo di pasticceri che hanno imparato il mestiere da detenuti. Dentro la casa di reclusione "Due Palazzi", nella quale scontano pene per reati di vari gravità, gli chef con le divise a striscioni orizzontali producono circa 12mila esemplari l′anno del dolce che ha ricevuto il "Piatto d′argento" dall′Accademia Italiana della Cucina.

Le ordinazioni provengono da tutto il mondo, compresi i migliori ristoranti di Parigi e New York. «Avevo assaggiato questo panettone - commenta Davide Paolini, il famoso gastronauta di Radio 24 - e ne ero rimasto entusiasta: leggero, fragrante, con materiali di qualità, uno dei migliori che abbia mai gustato, con un tempo di lavorazione evidentemente molto lungo. Allora ho chiesto: "Ma quale pasticceria lo produce?", e quando mi hanno risposto "Il carcere di Padova" non ci volevo credere». 

nicola boscoletto, presidente della cooperativa sociale giotto e del consorzio rebusMa le buone notizie in realtà sono altre, e le racconta Nicola Boscoletto, presidente del Consorzio Rebus e della Cooperativa Sociale Giotto. I casi di recidiva per i detenuti che, avendo lavorato nei laboratori artigianali delle imprese sociali di Padova, escono dal carcere, sono più unici che rari. Attualmente - racconta Boscoletto - sono 85 quelli inseriti al lavoro nelle attività all′interno del carcere, di cui la maggior parte stranieri. Soltanto nel 2007 ci sono stati 35 nuovi inserimenti al lavoro, 40 detenuti coinvolti in attività formative, 150 colloqui per la valutazione delle competenze, 16 detenuti in misura alternativa inseriti al lavoro all′esterno. Le attività sono le più diverse: valigeria, assemblaggio gioielli, legatoria, grafica, confezione di manichini per l′haute couture, e, naturalmente, la cucina.

Per concludere, Boscoletto cita Sant′Agostino: «La pena - ricorda - deve essere proporzionata alla colpa del reo, non deve avere il carattere di una vendetta né di una incontrollata ed esorbitante scarica emotiva, ma di un atto di ragione commisurato al duplice fine: della conservazione della società e della correzione del colpevole. Nella proporzionalità sta la giustizia della pena». E conclude: «Si devono perseguire i peccati e non i peccatori. La condanna deve estirpare il peccato e non annientare il peccatore; bisogna disapprovare la colpa e amare l′uomo». Come già qualcuno prima di noi ha scritto: parole sante.

Fonti
 
La foto di Nicola Boscoletto è tratta dalla Rai

Tag associati

Commenti

capolavoro
scritto da renato - 04.01.2012
Abbiamo avuto la fortuna di gustare il panettone alla birra con la relativa riduzione tabachera. Una gioia dei sensi
sito web "I Dolci di Giotto"
scritto da pluke63 - 16.12.2010
a giudicare dal loro sito direi che gli affari vanno a gonfie vele...

http://www.idolcidigiotto.it/web/guest
panettoni...regalo!!!
scritto da Marco Caprini - 04.12.2009
Ma sono oltre due anni che si sa e se ne parla, allora propongo al Parsifal di acquistarne un′ingente quantità e farne gentile grazioso omaggio a tutte le Coop squattrinate che hanno un panettone di guai!!!
punti vendita e acquisto panettoni Giotto
scritto da Chiara - 04.12.2009
qui ci sono tutti i punti vendita in italia
http://www.idolcidigiotto.it/punti_vendita.php

oppure potete acquistare direttamente sul sito:
http://www.idolcidigiotto.it/acquista_tipologie.php
panettoni
scritto da webmaster - 01.12.2009
Grazie Nino per le informazioni che potrete trovare anche nella news redatta oggi:
http://www.consorzioparsifal.it/news/n4636_p1/padova-anche-quest-anno-il-panettone-si-fa-in-carcere.html
Info panettoni.
scritto da Nino - 01.12.2009
Tratto dal sito: http://www.coopgiotto.org/internal.php?codice="104

Per" conoscere i punti vendita e acquistare on line i panettoni e gli altri prodotti del laboratorio di pasticceria della Casa di Reclusione di Padova vai sul sito www.idolcidigiotto.it o scrivi all′indirizzo e-mail info@idolcidigiotto.it.

Re: i panettoni nel sociale
scritto da webmaster - 01.12.2009
considerate che la notizia è stata scritta nel 2007; sono passati ormai due anni e questa attività potrebbe non essere più in piedi; ci informeremo e se avremo notizie vi terremo aggiornati
i panettoni nel sociale
scritto da glauco - 30.11.2009
come si fa ad ordinarli? al telefono c′è una segreteria se va bene...forse non li vogliono vendere...se non è una bufala mi piacerebbe acquistarli...beato chi ci riesce!!!
Re: panettone in carcere
scritto da Renato - 28.11.2009
Non c′è - per quanto ne sappiamo - un elenco delle pasticcerie che vendono questo panettone. Forse ti conviene chiamare direttamente la Cooperativa Sociale Giotto (c′è il link del loro sito nell′articolo)
panettone in carcere
scritto da fausto trombin - 25.11.2009
questa è una bellissima iniziativa Vorrei sapere dove si può acquistare grazie
laurea
scritto da giuliano - 25.11.2009
come si può acquistare ?
il miglior panettone d′italia si fa fa in carcere
scritto da mat - 13.06.2009
sono assolutamente daccordo con S. Agostino ,avrei voluto assaggiare il panettone della cooperativa GIOTTO ma non sapevo dove trovarlo.é un′iniziativa meravigliosa ma trovo che i detenuti che lavorano siano troppo pochi!!! non é giusto il lavoro é o NON é UN DIRITTO ?

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...