Accesso rapido

Venerdì, 19 Ottobre 2018

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca
Al massimo 11-06-2018, ore 09:35 scritto da linus
Mestierarte 22-03-2018, ore 14:31 scritto da Lorenzo
Oss 04-03-2018, ore 14:20 scritto da Vesna
Una sera a Piazza Venezzia. 21-02-2018, ore 11:12 scritto da Marta Rocca
truffa 10-01-2018, ore 09:30 scritto da roberto
Diploma di animazione 28-12-2017, ore 13:36 scritto da Maddalena
nessuno 20-10-2017, ore 19:02 scritto da calogero contino
Informazioni 09-10-2017, ore 09:15 scritto da Monica
EMOtional 25-09-2017, ore 14:19 scritto da Cassandra

contenuto

News

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Psichiatria – A Palermo nasce il gruppo Utenti familiari esperti


Nasce a Palermo l’Ufe (Utenti familiari esperti), gruppo di assistenza il cui scopo sarà quello di prendere parte attiva nei percorsi di cura e nel sostegno dei pazienti psichiatrici e delle loro famiglie.

Coordinato dalla dottoressa Grazia Guercetti, sulla scorta dell’esperienza del Dipartimento di salute mentale di Trento, diretto da Renzo De Stefani e fondato dieci anni fa, l’Ufe si poggia sulla collaborazione tra operatori sanitari, utenti e familiari, la quale si afferma sempre più come elemento determinante nella creazione di nuovi contesti di cura, al cui interno le persone con disagio mentale e i loro familiari partecipano attivamente alle decisioni che li riguardano, favorendo la costruzione di climi positivi in cui fiducia e speranza diventano aspetti sempre più riconoscibili.

L’Ufe di Palermo prevede, infatti, la realizzazione di una serie di attività e percorsi indirizzati alla valorizzazione dell’esperienza di pazienti e familiari.
In particolare l’associazione si metterà a disposizione degli operatori sanitari che fanno capo al modulo 1 del Dipartimento salute mentale di Palermo con un ruolo attivo grazie ad una convenzione stipulata tra l’associazione e l’Asp palermitana.
Secondo quanto prevede la convenzione, pazienti e familiari si occuperanno dell’attività di prima accoglienza nell’ambulatorio, accompagnamento e intrattenimento ai ricoverati, aiuto nel disbrigo pratiche burocratiche, assistenza nelle dimissioni ospedaliere. L’Ufe si occuperà inoltre dell’attività di call center, assistenza a domicilio e accompagnamento alla prima visita di controllo dei pazienti dimessi.

Gli Ufe sono utenti e familiari che dalla malattia hanno tratto consapevolezza del loro ‘sapere esperienziale’ e hanno maturato capacità di trasmetterlo. «Con noi c’è chi il disagio psichico l’ha vissuto sulla sua pelle - dice Lucrezia Notarbartolo, presidente della Ufe - e c’è chi lo conosce indirettamente in quanto familiare, esperto di quella parte che ai medici manca e diventa complementare al sapere scientifico».

Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Gli articoli più letti del mese

Gli articoli più letti di sempre

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...