Accesso rapido

Martedì, 16 Ottobre 2018

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Il tempo non può scalfire 13-06-2018, ore 10:45 scritto da Luca
Al massimo 11-06-2018, ore 09:35 scritto da linus
Mestierarte 22-03-2018, ore 14:31 scritto da Lorenzo
Oss 04-03-2018, ore 14:20 scritto da Vesna
Una sera a Piazza Venezzia. 21-02-2018, ore 11:12 scritto da Marta Rocca
truffa 10-01-2018, ore 09:30 scritto da roberto
Diploma di animazione 28-12-2017, ore 13:36 scritto da Maddalena
nessuno 20-10-2017, ore 19:02 scritto da calogero contino
Informazioni 09-10-2017, ore 09:15 scritto da Monica
EMOtional 25-09-2017, ore 14:19 scritto da Cassandra

contenuto

Recensioni - libri, riviste e film sul sociale

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

La costruzione sociale della fiducia

Autore: Roberta Rao

Editore: Liguori Editore

Prezzo: 12,50

Voto:

Il volume si colloca nella tradizione sociologica degli studi sulla fiducia. Fonte di rassicurazione ma anche di rischio per l’attore sociale la fiducia è analizzata secondo tre dimensioni principali: la precarietà, l’incertezza ed il rischio. In particolare, viene mostrato come l’aspettativa fiduciaria nella società individualizzata ha bisogno di essere socialmente costruita e continuamente rinnovata, altrimenti finisce per diventare solo una vaga speranza.

Il lavoro analizza il processo di costruzione sociale della fiducia nel sistema della rete dei servizi assistenziali implementati dal welfare locale. Soggetti attivi di questo processo sono sia i servizi sia gli utenti che partecipano con le loro interazioni reciproche a costruire e riprodurre positive immagini di fiducia o di sfiducia. La tesi sostenuta è che in questo campo costruire socialmente e consolidare la fiducia tra i cittadini le istituzioni significa anzitutto ridurre le distanze, sospendere il giudizio sull’alter ed avviare un percorso di decostruzione delle forme di sapere precostituito. Attivare fiducia significa anche costruire socialmente pacchetti individualizzati di ricorse socio-economiche ed un sistema di offerta di servizi di cura e di sostegno in grado di fornire risposte adeguate nei confronti delle esigenze di autonomia della popolazione svantaggiata e molto dipendente dalla rete dei servizi assistenziali.

 

L′indice .doc [100 kb]

Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...