Accesso rapido

Venerdì, 25 Maggio 2018

menu accessibilità

A | A | A | normale | alto contrasto | solo testo

Accesso area riservata

Iscriviti alla nostra
newsletter

menu secondario

Infosociale

Riscontrato errori durante la navigazione sul sito?
Aiutaci a eliminarli.
Clicca qui

Focus

Tivoli - 22 maggio 2016

Servizio Civile 2015 - L′elenco dei selezionati

Ultimi 10 commenti

Mestierarte 22-03-2018, ore 14:31 scritto da Lorenzo
Oss 04-03-2018, ore 14:20 scritto da Vesna
Una sera a Piazza Venezzia. 21-02-2018, ore 11:12 scritto da Marta Rocca
truffa 10-01-2018, ore 09:30 scritto da roberto
Diploma di animazione 28-12-2017, ore 13:36 scritto da Maddalena
nessuno 20-10-2017, ore 19:02 scritto da calogero contino
Informazioni 09-10-2017, ore 09:15 scritto da Monica
EMOtional 25-09-2017, ore 14:19 scritto da Cassandra
Emo 2017 24-09-2017, ore 09:18 scritto da Matti
Licenza media 23-08-2017, ore 11:37 scritto da Ned

contenuto

Recensioni - libri, riviste e film sul sociale

 | Torna all'elenco
Condividi anche su: vota su OKNotizie vota su Diggita fav this with Technorati

Bambino per sempre

Autore: Cristóvão Tezza

Editore: Sperling & Kupfer

Prezzo: 14,50

Voto:

Non è la storia della conquista della normalità di un bambino Down, ma l’espugnazione palmo a palmo – silenziosa e inconsapevole – del suo ruolo di figlio nel cuore e nella testa del padre.

Il padre: 28 anni, mantenuto dalla moglie, si sente scrittore ma, non avendo ancora scritto neanche una pagina veramente buona, si nasconde dietro l’alibi della sua arte immaginaria. L’arrivo del bambino, fantasticava, doveva rinnovargli l’esistenza. Invece gli nasce un «figlio così». “Mongoloide”, come si diceva nel 1980. Di colpo si vede costretto a «chiudere il capitolo della sua infanzia eternamente rimandata» e ad affrontare la vita.

Un libro non banale, che intreccia, con continue analessi e prolessi, più storie: la crescita di Felipe, il figlio Down; la giovinezza del padre, sullo sfondo della dittatura brasiliana e della rivoluzione dei garofani portoghese; il presente, ansiosa e paranoica rincorsa d’una normalità irraggiungibile. Un caso in Brasile, dove è diventato un bestseller senza avere pubblicità.

Tag associati

Scrivi il tuo commento


in questo caso l'e-mail è obbligatoria)

Ricerca nel sito

Eventi

Parsifal

Le nostre coop

Lavoro e formazione

Opportunità nel sociale

Recensioni

libri, riviste, film, rapporti e ricerche sul sociale

  • La mia ′ndranghetaLa mia ′ndrangheta

    La sfida della «signora Malaluna» ad una delle più potenti ed efferate organizzazioni...